Avvisi

La clessidra

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Palermo, oggi 22 novembre 2018 ore 9:00

Fruit&Veg Forum: ortofrutta al centro del Mediterraneo tra alleanze e necessita' di comunicare il valore

E' scattata a Palermo la prima edizione del Mediterranean Biodiversity Forum, in programma da mercoledì 21 a venerdì 23 novembre e c'è attesa per il Fruit&Veg Forum, evento clou legato all'ortofrutta che, nella giornata di oggi giovedì 22, approfondirà a 360 gradi le principali tematiche di settore coinvolgendo esperti, ricercatori, responsabili di organizzazioni di categorie, imprenditori, con l'obiettivo di analizzare gli scenari e definire strategie di sviluppo in ambito produttivo e commerciale nel Mediterraneo.

"L'Italia - spiega Gian Luca Bagnara, Economista specializzato in agribusiness ed economia, chairman e coordinatore del Forum - è un grande produttore di Ortofrutta e la Sicilia rappresenta il baricentro del Mediterraneo, area strategica per produzione e interscambio commerciale, con al suo interno Paesi che hanno iniziato il percorso per adeguarsi agli standard europei; in questo scenario, è fondamentale costruire rapporti virtuosi su scala internazionale per aumentare i consumi e promuovere stili sostenibili, consolidando nuovi modelli culturali e valorizzando la Dieta Mediterranea".

Altro tema che sarà al centro del Forum, prosegue Bagnara, sarà la valorizzazione dei prodotti: "Frutta e verdura sono eccellenze dei nostri territori, ma dobbiamo costruire valore andando oltre il concetto di commodity: la sfida è legata al servizio, alla logistica, alla tracciabilità, ma anche alla costruzione di un rapporto di fiducia con il consumatore che significa far conoscere a fondo il prodotto. Nel settore della moda che è la frontiera più avanzata del Made in Italy - aggiunge Bagnara - fino a qualche anno fa contava l'esclusività, oggi invece è prioritaria la conoscenza: nell'ortofrutta dobbiamo seguire lo stesso percorso, vendere non un prodotto ma uno stile alimentare. Disponiamo di grandi plus, giochiamoceli al meglio".

Tra i temi esclusivi che saranno trattati al forum spicca "Sushoice", nuovo modello di interazione tra mondo della ricerca e mondo dell'impresa per valutare i futuri stili di vita dei consumatori di frutta e verdura fresca e trasformata

Fruit&Veg Forum inizierà oggi alle ore 9:00 e si concluderà nel pomeriggio, con la tavola rotonda. 

Il programma
Dopo i saluti istituzionali a cura di Regione Sicilia, Università̀ di Verona e ICE, l'introduzione del Forum sarà curata dal chairman Gian Luca Bagnara, Economista specializzato in agribusiness ed economia del territorio, che darà il via alla prima sessione incentrata su "Sostenibilità e innovazione a sostegno del comparto ortofrutticolo": interverranno, nell'ordine, Alvaro Crociani e Daniele Missere del Centro ricerche produzioni vegetali (CRPV) di Cesena (tema: "Un sistema di innovazione per la sostenibilità delle filiere ortofrutticole"), Roberto Tavano di PwC Italia ("La trasformazione digitale della filiera e il valore economico della Biodiversità̀"), Giordano Fasoli della società agricola Terre del Sud ("Sostenibilità̀ socio-ambientale, il caso Terre del Sud") e Andrea Bertoldi di Federbio ("La crescita del prodotto biologico: grande opportunità e qualche rischio"). 

La seconda sessione sarà dedicata a "Strumenti e servizi a supporto dello sviluppo delle imprese": Andrea Pirola della società Flambè spiegherà "Come comunicare la qualità̀ nel comparto del prodotto fresco e trasformato", Alessandro Mattiazzi di Csqa farà riferimento agli "Standard volontari per l'ortofrutta a supporto dei mercati internazionali", mentre Federico Passarelli di CSO Italy si addentrerà sull'evoluzione dell'ortofrutta italiana tra produzioni, consumi e nuovi scenari. Spazio quindi, negli interventi, al progetto "Suschois", nuovo modello di interazione tra mondo della ricerca e mondo d'impresa utile per valutare i futuri stili di vita dei consumatori di frutta e verdura fresca e trasformata: a parlarne sarà Roberta Capitello, docente di Economia all'Università̀ di Verona. 

La terza e ultima sessione, di natura più "pratica", riguarderà "Export e Piattaforme di Distribuzione": ne parleranno Danila Alfano dell'agenzia Ice ("Internazionalizzazione della filiera ortofrutticola: Strumenti, Mercati, Opportunità"), il neo presidente di Fruitimprese Sicilia Placido Manganaro, alla prima uscita ufficiale dopo la nomina ("Le nuove frontiere dell'export") e Fausto Faggioli di Earth Academy ("Ruralità̀: agenda 2021/2027"). Concluderanno la mattinata gli interventi di sintesi e chiusura lavori a cura di Bagnara e dello stesso Faggioli.
 
Nel pomeriggio la tavola rotonda di approfondimento, dalle 14:30 alle 17:00, consentirà di analizzare i temi emersi anche attraverso analisi e specifici contributi tecnici a cura dei partner coinvolti: PwC Italia, CSQA, Flambè, Earth Academy, Università̀ di Verona.

Un evento innovativo
MeBiForum abbina cultura ed economia e si struttura su tre aree di sviluppo: Forum Economico-Scientifici, Workshop internazionali, Area Eventi in cui promuovere prodotti, tecnologie e servizi innovativi del comparto agroalimentare di qualità. Ai Forum Economici di livello internazionale (dedicati, oltre che all'ortofrutta, al vino e all'olio), si affianca la parte più spiccatamente commerciale: un'area B2B in collaborazione con l'ICE che si animerà nelle prime due giornate, mercoledì 21 e giovedì 22 novembre, con 40 buyer della distribuzione organizzata internazionale.

Tutte le informazioni sull'evento sono disponibili sul sito www.mebiforum.com 


Data di pubblicazione :



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2019

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto