Spagna: coltivatori di agrumi valenciani in allerta per le inondazioni

L'Associazione valenciana dei produttori agricoli (AVA) ha sottolineato che le varietà di agrumi che sono ora al punto ottimale di maturazione, potrebbero soffrire di problemi fungini a causa dell'eccesso di acqua.

Gli agrumicoltori spagnoli temono il "pixat" (o macchia d'acqua) e sono preoccupati per il rischio che le bucce di mandarini vengano danneggiate dalla troppa acqua, risultato delle ultime piogge. In realtà, il raccolto è stato ritardato per le alluvioni che hanno colpito i campi della regione di Valencia.

L'accumulo di acqua potrebbe anche causare asfissia radicale negli agrumi e nei kaki, secondo il segretario generale di La Unió de Llauradors i Ramaders, Carles Peris, che ha detto che il raccolto di agrumi, kaki, verdure e zigoli dolci dovrà essere ritardato, proprio per l'allagamento verificatosi nei campi.

Secondo Peris, la presenza del "pixat" dipenderà dal meteo delle prossime settimane, perché se si registrano temperature elevate e umidità, il problema peggiorerà, mentre le basse temperature e il clima secco potrebbero aiutare a mitigare o rallentare il problema.

Tuttavia, le piogge degli ultimi giorni saranno utili alle varietà tardive che saranno raccolte a partire da gennaio, con dimensioni e calibri migliori.

In effetti, negli ultimi giorni, l'AVA ha ricevuto quattro o cinque segnalazioni di campi allagati a La Safor. Ma le stesse fonti hanno evidenziato l'impatto positivo delle piogge nella pulizia degli alberi e per il riempimento delle falde acquifere.

AVA e La Unió aspetteranno che vengano valutati gli effetti delle piogge, prima di determinare le eventuali perdite nel raccolto.

Fonte: EFE


Data di pubblicazione :



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2019

x

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto