Avvisi

La clessidra

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Il commento di Bart Bruyninckx (Bruyninckx Chiconnettes)

La richiesta di indivia mini raggiunge il picco durante il periodo natalizio

"I prezzi dell'indivia sono bassi da anni, ma fortunatamente negli ultimi due mesi sono migliorati. Vendiamo solo indivia mini, nonostante in passato abbiamo offerto pure quella convenzionale. La domanda di indivia mini aumenta verso Natale e ci aspettiamo un picco appena prima e durante la settimana natalizia. Vendiamo la maggior parte della nostra indivia sul mercato domestico, principalmente al settore al dettaglio. Il resto va all'asta e fornita a grossisti e catering". A dichiararlo è Bart Bruyninckx di Bruyninckx Chiconnettes. 

Il Belgio è un paese che registra il più alto consumo di indivia al mondo. "Tuttavia, il prodotto viene consumato prevalentemente dalle vecchie generazioni. Ecco perché organizziamo regolarmente dei tour per scuole e altre parti interessate per incentivarne il consumo".

Indivia Friseline
Da alcuni anni, ormai, Bart ha nel suo assortimento anche l'indivia Friseline, una variante dell'indivia con foglia seghettata. "Il mercato per la Friseline è ancora un po' difficile. Il settore al dettaglio vuole nuovi prodotti, ma quando li proponiamo o non vogliono provarli o non hanno spazio - ha continuato Bart - Il nuovo raccolto di indivia Friseline arriverà a dicembre e sarà spedito al settore catering, principalmente attraverso i grossisti. Sono tre anni che lavoriamo con questo prodotto e riceviamo molti feedback positivi".

Oltre alla Friseline, Bart offre anche indivia cotta, che procede bene ed è stabile per tutto l'anno. Questo prodotto viene venduto principalmente a scuole e ospedali. "Una volta abbiamo anche provato con il radicchio mini, ma purtroppo durante la cottura il bel colore rosso svanisce. Pertanto, il prodotto resta interessante solo se consumato crudo o come decorazione".

"Mio padre ha avviato la società coltivando indivia convenzionale alla fine degli anni '60. Il consumo di indivia è cambiato notevolmente nel corso degli anni. In passato, la verdura veniva preparata in due soli modi, mentre oggi sono possibili più preparazioni - ha spiegato Bart - Abbiamo cominciato a coltivare, trasformare e vendere indivia mini nel 2000. Attualmente il Belgio conta due coltivatori di indivia mini. E' e resterà un mercato di nicchia".

Durante i giorni di picco Bruyninckx Chiconnettes tratta circa 100mila piante di indivia al giorno; diversi milioni su base annuale. Durante i periodi di picco l'azienda dà lavoro a circa 60 persone, mentre in estate ne impiega tra 20 e 25.

Per maggiori informazioni:
Bart Bruyninckx
Bruyninckx
Schuttersveldstraat 7
3272 Messelbroek - Belgio
Tel.: +32 47 58 42 759
Email: bruyninckx@miniwitloof.be
Web: www.miniwitloof.be


Data di pubblicazione :
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2019

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto