Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Mirtilli e more messicani arrivano nei mercati internazionali

In Messico, la stagione dei piccoli frutti è cominciata nel mese di ottobre e durerà fino al prossimo maggio. Le aspettative per questa stagione sono ottime, nonostante le piogge abbiano causato un inizio lento.

Produce Lovers, produttore, commerciante ed esportatore di piccoli frutti dallo stato di Jalisco e Michoan, prevede che la produzione si normalizzerà e che more e lamponi, prodotti di punta dell'azienda, avranno un buon inizio di stagione. Il loro principale mercato di esportazione è il Canada; il che, rispetto ai competitor, costituisce un vantaggio, in quanto altri Paesi tendono a esportare maggiormente negli Stati Uniti.

Il secondo mercato più importante per le more di Produce Lovers è il Regno Unito, per quantità e prezzi; in termini di prezzo, la prima destinazione è rappresentata dai mercati asiatici. L'azienda si aspetta di spedire 400 tonnellate di mirtilli in Canada, 300 tonnellate nel Regno Unito, 200 tonnellate negli Stati Uniti e circa 100 tonnellate in Giappone, quest'anno. Secondo Gerardo López, si prevede di esportare 1.000 ton, 900 delle quali saranno frutti convenzionali e il rimanente da produzione biologica.

"Recentemente, nuovi areali sono entrati in produzione: quindi le 1.000 ton che saranno esportate sono di nostra produzione propria. Al momento stiamo cercando varietà più precoci e più tardive, in quanto vogliamo allungare il calendario", ha affermato Lopez.

Competizione alta nei mirtilli e quasi zero nelle more
Il mercato dei piccoli frutti cresce annualmente e gli esportatori messicani stanno affrontando una maggiore competizione da parte di altri Paesi che stanno incrementando le loro produzioni, il che porta a una diminuzione dei prezzi, specialmente in Nord America. Secondo López, "ultimamente abbiamo osservato una preferenza per il mirtillo messicano in Giappone e nel Regno Unito, dove abbiamo raggiunto un'ottima reputazione".

"La nostra concorrenza principale arriva da Perù e Cile, che hanno una stagione molto simile a quella messicana, ma che terminano circa due mesi prima della nostra. Una volta che la loro stagione finisce, dobbiamo competere con la Florida, ma i consumatori preferiscono il mirtillo messicano. Nel caso della mora, la concorrenza è completamente differente, in quanto solo il Messico ha una buona produzione - ha concluso López - Ciononostante, le esportazioni dovrebbero flettere quest'anno, poiché alcuni agricoltori indipendenti hanno avuto una riduzione a livello produttivo".

Per maggiori informazioni:
Gerardo A. López
Produce Lovers 
Messico
Tel.: +52 477 104 2023
Email: gerardo.lopez@producelovers.com
Web: www.berrylovers.net


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto