La surgelazione IQF e' il futuro della conservazione degli alimenti

La tecnologia ha fatto molta strada nella conservazione di frutta e verdura fresca per lunghi periodi di tempo. Tuttavia, estendere la durata di conservazione non significa sempre mantenere a lungo anche il sapore. E' qui che la tecnica di surgelazione rapida individuale IQF, può essere una soluzione, secondo Svetlana Plotean, marketing manager della OctoFrost.

Ci sono molti vantaggi quando si confronta l'IQF con altri metodi di surgelazione o di lavorazione degli alimenti. Secondo Plotean, uno dei tre principali vantaggi è mantenere intatto il valore nutrizionale: "Nell'esportazione di ortofrutta all'estero, a volte possono essere necessarie fino a tre settimane prima che il prodotto raggiunga la sua destinazione. Ciò significa che ha perso una parte importante del suo valore nutrizionale, insieme a gusto e sapore. Questo è il motivo per cui i nostri clienti utilizzano la nostra attrezzatura per surgelare il prodotto all'origine, al picco della fase di maturazione, quando il suo valore nutritivo è al massimo. Per un’efficienza ottimale, l'impianto dovrebbe trovarsi idealmente proprio accanto ai campi".

Un altro vantaggio dell'utilizzo della surgelazione rapida individuale IQF è la comodità di poter scongelare la quantità precisa di frutta o verdura necessaria per il pasto, il frullato o anche lo spuntino: "Non c'è bisogno di scongelare l'intera busta se non la si deve utilizzare tutta. Questo si collega direttamente a un terzo vantaggio: diminuire gli sprechi. Sprechiamo tra il 40 e il 70% del nostro cibo fresco, a seconda del prodotto. Se si parla di consapevolezza ambientale e di non sprecare cibo, l'IQF è imbattibile" ha spiegato Plotean.

"Ciò significa che è vantaggioso sia per i consumatori sia per le imprese; per i consumatori, la diminuzione dello spreco di cibo significa anche risparmiare denaro. A causa del cambiamento climatico e per prenderci cura del nostro pianeta, è fondamentale ridurre lo spreco alimentare. Prevedo che la surgelazione rapida individuale IQF diventerà lo standard nell'esportazione di prodotti".

La tecnologia utilizzata per l'IQF è comparsa circa venti anni fa, quindi è ancora relativamente nuova. Nel tempo sono stati apportati miglioramenti, secondo Plotean. "Con la tecnologia che si aggiorna così velocemente, siamo stati in grado di migliorare molti aspetti del processo di surgelazione. Siamo stati in grado di renderlo molto più efficiente dal punto di vista energetico, il che aiuta a mantenere bassi i costi, tenendo presente anche l'aspetto ambientale. Siamo anche stati in grado di rendere il processo più flessibile, in termini di passaggio da un prodotto all'altro. Ad esempio, nei tradizionali surgelatori pulire il nastro per cambiare prodotti, è un processo lungo e fastidioso. La OctoFrost, invece, ha sviluppato basi facilmente scambiabili che possono essere sostituite con un nuovo set, pulito in circa 2 minuti. Questo porta molta flessibilità per i trasformatori".

Per il suo surgelatore, la OctoFrost ha sviluppato un'aerodinamica unica che riduce al minimo la disidratazione del prodotto e ottimizza l'efficienza energetica. Questo è stato fatto combinando un surgelatore dal corpo molto compatto a una velocità regolabile dei ventilatori. La qualità del prodotto è notevolmente aumentata con queste tecnologie - ha affermato Plotean - Un altro esempio d innovazione è il modo in cui trasferiamo il calore al resto della linea di lavorazione (IF blancher, IF cooker e IF chiller). Laddove altre apparecchiature utilizzano il vapore per trasferire il calore, le nostre macchine usano invece un sistema di doccia a pioggia. Il risultato è un migliore controllo della temperatura e un più rapido trasferimento del calore. Il nostro metodo è semplicemente più efficiente".

Per quanto riguarda il futuro, la tecnologia non si ferma mai. Plotean prevede che ci sia ancora molto da raggiungere per quanto riguarda le dimensioni delle attrezzature per la surgelazione rapida individuale IQF.

"La dimensione va di pari passo all'efficienza e questo è sempre stato uno dei nostri obiettivi principali. Le nostre apparecchiature sono già ridotte del 30-40%, rispetto a quelle di surgelazione e lavorazione dei nostri concorrenti, e non solo consentono un risparmio di energia, ma rendono anche più efficiente l'utilizzo dello spazio. E' plausibile che un cliente non voglia smontare la metà del suo stabilimento solo per sostituire o migliorare un singolo componente di una linea IQF, e quindi cerchiamo sempre di migliorare l'efficienza. Abbiamo già dimostrato di avere successo in questo ambito. Stiamo anche valutando diversi tipi di nuove applicazioni della tecnica IQF. Ad esempio, siamo in grado di surgelare erbe aromatiche e prodotti a foglia. Questa è un'ottima soluzione per mantenere il gusto fresco".

Nel complesso, Plotean ritiene che la tecnica di surgelazione rapida individuale IQF dovrebbe diventare il futuro nella fornitura di frutta e verdura. "Onestamente penso che la freschezza non sopravviva a lungo, quando si tratta di trasportare oltreoceano. Il trasporto del fresco ci sarà sempre, ma per l'approvvigionamento locale. Le aspettative dei clienti continuano ad aumentare: sono alla ricerca di gusto e sapore naturali che è molto difficile trovare nella frutta e nei piccoli frutti freschi, ad esempio, provenienti dall'estero".

Per maggiori informazioni:
Svetlana Plotean 
OctoFrost Group
Tel.: +46 (0) 7600 600 81
Email: svetlana.plotean@octofrost.com
Web: www.octofrost.com  


Data di pubblicazione:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2019

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto