Avvisi

La clessidra

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

La testimonianza di Eitan Zvi (Galil Export)

Produzione in aumento per le varieta' di avocado a buccia verde

Israele si aspetta di produrre 120mila tonnellate di avocado quest'anno, rispetto alle 90.000 dello scorso anno. "La stagione dell'avocado è cominciata una settimana in anticipo rispetto al solito in Israele - ha detto Eitan Zvi di Galil Export - Quest'anno sarà abbondante".

"L'incremento principale è nella produzione delle varietà verdi - ha affermato Eitan - Un aumento di circa 10.000 tonnellate avrà un'influenza concreta sul mercato rispetto alla scorsa penuria". Anche la produzione di Hass è aumentata di circa 8.000 ton. "Questo dato non è sensazionale. E' come una settimana media di produzione in Perù…".

Si prevedono di esportare tra le 71.000 e le 72.000 ton di avocado. "Nello scorso anno sono state 53.000 tonnellate. Le varietà verdi costituiranno circa 42.000 ton di questa cifra e 29.000 tonnellate saranno di Hass. L'Europa rimane il mercato principale".

Il mercato sta migliorando
"Questo mercato era pessimo, ma al momento sta migliorando - ha continuato Zvi - Ha ricevuto una buona quantità di Hass (12.000 o 13.000 ton) e un volume record di verdi (3.000 ton). Questo ha causato una chiara flessione nel prezzo di mercato dei verdi fino a un livello di circa 5 euro. Al momento c'è una buona quantità di avocado verde, non come un paio di settimane fa. Il mercato è stabile e migliorerà durante le feste".

In breve, Zvi la mette in questo modo: "La domanda per gli avocado sta incrementando in Europa. Comunque, durante l'estate l'offerta è aumentata maggiormente rispetto alla domanda".

"Nelle ultime due settimane abbiamo osservato una quantità modesta di Hass nel mercato. Il Perù non fa più testo e il Sudafrica sta per terminare. Il Cile sta entrando nel mercato, ma non con grandi numeri - ha detto - Per questo motivo osserviamo un incremento nelle vendite del prodotto cileno sino a un massimo di 9 euro. I prezzi potrebbero persino raggiungere i 10 euro. Il mercato dell'avocado in Europa è stato leggermente depresso a causa di questi quantitativi elevati. In futuro ci sarà una riduzione nei volumi e un mercato migliore".

Zvi ha dichiarato che nonostante ci sia pressione sul mercato europeo da parte di Paesi come il Perù, questo non avviene durante la stagione israeliana. "Comunque il Perù influenza il mercato degli Hass durante i mesi estivi. Abbiamo osservato alcuni prezzi molto bassi tra i 5 e i 7 euro. Non abbiamo visto quotazioni del genere per diversi anni - ha spiegato - C'è anche competizione da parte di nazioni come Cile, Messico, Colombia e persino Spagna. Devo ammettere, che si tratta di una concorrenza agguerrita".

I terreni utilizzati per gli impianti di avocado in Israele stanno aumentando, ma non significativamente. Per due ragioni: la scarsità di piante effettive e il fatto che tutti i terreni che sarebbero ottimi per coltivare gli avocado in Israele sono stati presi.

Per maggiori informazioni:
Eitan Zvi
Galil Export
Tel.: +9 72 365 39 014
Cell.: +9 72 544 859 344
Email: eitan.z@galil-export.com  
Web: www.galilee-export.com


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto