Avvisi

La clessidra

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Volume di produzione notevolmente diminuito

Cina: quasi raddoppiato il prezzo delle mele

La Cina è il più grande produttore di mele al mondo, ed è al contempo il più grande consumatore. Il volume della produzione interna ha superato i 40 milioni di tonnellate l'anno scorso. I contratti di fornitura sulle mele sono arrivati sul mercato a dicembre, garantendo un compenso relativamente stabile ai produttori di mele. Dopo uno-due mesi di esplorazione iniziale del mercato, il prezzo dei contratti si è praticamente raddoppiato, passando da 6.471 yuan/ton (935 $) a 12.396 yuan/ton (1.791 $).

Prezzo quasi raddoppiato, acquirenti cauti
La contea di Xixia a Yantai, nello Shandong, è situata a 37 gradi di latitudine nord. L'area è montuosa e vanta una storia di piantagioni di mele da oltre un secolo: infatti è conosciuta come la capitale cinese per questo frutto. Negli ultimi anni, molti produttori non sono riusciti a guadagnarsi da vivere, dato l'aumento della produzione nazionale di mele e il calo dei prezzi. Alcuni hanno abbattuto i propri meleti, riducendo così il volume di produzione in quest'area. Successivamente, a seguito delle condizioni climatiche estreme registrate quest'anno, il raccolto è diminuito ulteriormente, comportando un notevole aumento dei prezzi rispetto agli anni precedenti.

La ragione principale del ridotto volume dell'offerta è stata il caldo estivo, cui è seguita la grandine nel periodo autunnale. Il volume complessivo della produzione di mele nello Shandong è diminuito del 20-25%, e il prezzo è aumentato notevolmente; quindi gli acquirenti sono cauti nell'acquisto di mele per lo stoccaggio nei loro magazzini.

Alcune persone del settore affermano che il prezzo dei contratti di fornitura delle mele rimarrà alto, quest'anno, ma non continuerà senza limiti. Dopotutto, le mele possono essere facilmente sostituite da altri frutti. Se il prezzo diventa troppo alto, il consumo diminuisce. Per quanto riguarda le condizioni del mercato sul breve periodo, se la raccolta delle Fuji rosse di fine stagione - a ottobre - risulta in un limitato volume dell'offerta, allora c'è una reale possibilità che gli acquirenti si precipiteranno nei frutteti per non mancarla. Ciò incoraggerebbe un ulteriore aumento dei prezzi per i contratti sulle mele.

Fonte: Fruit Service Center


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto