Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Stati Uniti: FDA investiga su altri focolai di Cyclospora

Sebbene le epidemie di Cyclospora negli Stati Uniti avvengano meno frequentemente di quelle causate da agenti patogeni come E.coli, Salmonella e Listeria, le recenti epidemie nei mix di insalate a luglio e agosto di quest'anno suonano come un déjà vu. A riportarlo Food Engineering.

Ora, la Cyclospora ha certamente l'attenzione della FDA, l'ente governativo statunitense che si occupa della regolamentazione dei prodotti alimentari e farmaceutici.

Recentemente, secondo i Centri per la prevenzione e il controllo delle malattie-CDC, sono state infettate circa 630 persone provenienti da 25 stati americani. Funzionari del Nebraska hanno affermato che il mix di insalata conteneva lattuga iceberg, lattuga romana, cavolo rosso e carote, ed è stato venduto da una catena di distribuzione nazionale.

Il 23 agosto 2018 un aggiornamento della FDA ha dimostrato che l'infezione da Cyclospora di quest'estate ha colpito le persone che consumavano insalate nei ristoranti McDonald's (cfr. FreshPlaza del 23/07/2018). Sebbene le indagini siano ancora in corso, sono stati segnalati casi in 15 stati e New York City, che hanno comportato 507 malattie e 24 ricoveri. Le infezioni sono state segnalate a luglio ed agosto 2018. La FDA ha esaminato la distribuzione e le informazioni sui fornitori di lattuga romana e carote.

Ma le insalate di McDonald's non sono state l'unico prodotto interessato. Il 30 luglio 2018 l'USDA ha emesso un avviso per la saluta pubblica relativo agli involtini con insalata di carne bovina, suina e di pollo potenzialmente contaminati da Cyclospora, e distribuiti da Caito Food LLC, a Indianopolis. La Caito Foods aveva ricevuto una notifica da parte della Fresh Express, relativa al fatto che la lattuga romana presente in questi alimenti era stata richiamata.


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto