Avvisi

La clessidra

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Guarda la video intervista!

Piccola e specializzata: il successo della fiera dell'asparago

Poco più di 60 espositori di cui la metà esteri; visitatori non solo dall'Italia ma da diverse nazioni europee e anche dal sud America e Cina; prove in campo con le più recenti innovazioni. La prima giornata dell'International Asparagus Days è stata una sorpresa in positivo

Piccolo è bello, ma solo se iper-specializzato: pare essere questo il filo conduttore della prima giornata. La formula è piaciuta, tanto che alcuni operatori esteri hanno chiesto di farne edizioni nei loro Paesi. 

Guarda la video intervista a Renzo Piraccini

"L'obiettivo della manifestazione - afferma Piraccini - è di arrivare a circa duemila visitatori. Chi viene a una rassegna del genere è interessato alle novità, in modo da programmare la produzione e trovare nuovi contatti per ampliare i propri mercati". 

Prova in campo

Nella giornata di oggi, mercoledì 17 ottobre, si parte alle 9.30 con il convegno sulle "Strategie commerciali dell'Asparago" con diverse esperienze dalla Germania, Italia, Svizzera, Messico, Francia. Nel pomeriggio alle 14.30 (sala Tre Papi) ci sarà la Tavola Rotonda su "Asparagi per il mercato: prodotto convenzionale, biologico, biodinamico". Elisa Macchi del Cso presenta un focus su "Il consumo dell'asparago in Italia e in Europa", a seguire lo sguardo si sposta sulla visione commerciale di Gdo e Mercati generali; chiude la sessione Federico Nadalettobsu "L'uso dei microrganismi in Italia".

La parte espositiva si conclude oggi. Giovedì 18 ottobre ci saranno solo le visite in azienda in Emilia Romagna e in Veneto.


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto