Anticipo produttivo di due settimane per gli agrumi turchi

Con Egitto, Grecia e Marocco ancora a un mese di distanza dalla stagione agrumicola, la Turchia è riuscita a ottenere un vantaggio. La Eren Tarim è un impresa turca attiva nell'export, che commercializza tutti i tipi di agrumi. Secondo Coşkun Eren, il clima è stato dalla loro parte e ha permesso loro di cominciare la campagna con due settimane di anticipo.

Gli agrumi sono il principale prodotto d'esportazione per la Eren Tarim, e la stagione è stata abbastanza buona, finora, ha spiegato l'esportatore. "Crediamo che la stagione degli agrumi sarà grandiosa. Il clima finora è stato dalla nostra parte e perciò siamo riusciti a cominciare - su tutte le varietà - con ben due settimane di anticipo. Inoltre, qualità e volume del raccolto sono stati ottimi e tutti questi fattori ci forniscono un vantaggio competitivo. Lavoriamo una media di 25 tonnellate di agrumi e 10.000 ton di ortofrutticoli ogni anno nel nostro impianto di imballaggio".

Anche se la stagione è cominciata presto, la Eren Tarim ha davanti ancora mesi di duro lavoro. "La stagione degli agrumi dura fino a maggio, con l'unica eccezione dei mandarini, che terminano a marzo. La raccolta degli agrumi generalmente finisce a febbraio, ma grazie alla nostra esperienza riusciamo a mantenere intatti i nostri limoni fino a maggio. Non siamo molto preoccupati sul fronte climatico e speriamo che rimanga così. Siamo molto soddisfatti di come sta andando la stagione e prevediamo di raccogliere almeno il 10% in più di limoni, quest'anno!".

Gli agrumi turchi si faranno strada in tutto il mondo, ha continuato Eren. "Esportiamo in oltre 62 Paesi e continuano a svilupparci. Gran parte dei nostri clienti proviene da Europa, Russia, America ed Estremo Oriente. Operiamo su mercati molto diversi tra loro e lavoriamo con molte tipologie di clienti in tutto il mondo. Lo consideriamo un privilegio e questo ci spinge a migliorarci sempre".

La concorrenza nel settore degli agrumi è feroce e la Spagna è uno dei principali concorrenti. Ma Eren non è preoccupato e ritiene di avere un vantaggio sugli agrumi di altri Paesi: "Personalmente ho visto moltissime varietà diverse di limoni provenienti da tutto il mondo ma, per me, l'Interdonato turco è la migliore di tutte in termini di sapore e profumo. Ma a parte questo, la Turchia ha stagioni che iniziano prima e che sono più lunghe di quelle spagnole; soprattutto, i prodotti turchi hanno in generale prezzi migliori di quelli spagnoli".

Per maggiori informazioni:
Coşkun Eren
Eren Tarim
Tel.: +90 324 454 1487
Email: coskun@erentarim.com
Web: www.erentarim.com


Data di pubblicazione :
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2018