Zucchino verde: un articolo suscettibile ad andamenti altalenanti del prezzo

Lo zucchino è un prodotto che in Sicilia viene raccolto 10 mesi l'anno perché, grazie alle diverse varietà, si adatta a tutte le condizioni pedoclimatiche e ai differenti periodi di produzione che vanno da quelli precoci, estivi, a quelli tardivi, invernali.

Per comprendere lo stato attuale della coltivazione siciliana, abbiamo contattato Nunzio Agnello, manager di una nota azienda isolana di produzione e commercializzazione di referenze ortofrutticole.

Nunzio Agnello (foto di repertorio)

"Attualmente, in Sicilia abbiamo una produzione di zucchino in tunnel, in serra e in pieno campo - spiega Agnello - quest'ultima modalità di coltivazione ha conosciuto una battuta d'arresto significativa a partire dal 2015: le superfici in pieno campo sono sensibilmente diminuite, a causa del virus New Delhi, un microrganismo patogeno che ha colpito diverse aree del sud Italia, influendo sul 60% del raccolto".

Per ovviare al grave deficit colturale che si è manifestato nelle aree in cui il virus è presente, ci si affida alla ricerca di nuove varietà resistenti. Questo permetterà di inserire nuovamente lo zucchino nelle nostre zone di produzione della Sicilia sudorientale. Le ditte sementiere, infatti, stanno cercando di indirizzare la ricerca su nuove varietà resistenti alla fitopatia.

Una caratteristica dello zucchino è quella di avere un mercato molto altalenante
"Il mercato dello zucchino è molto difficile da prevedere - continua l'esperto - perché l'ortaggio, oltre ai problemi di virosi, è suscettibile alle condizioni meteorologiche e, di conseguenza, quando c'è molto freddo la resa della produzione si abbassa, favorendo la salita del prezzo. Questo articolo, inoltre, si è sempre dimostrato soggetto a diverse oscillazioni di quotazione nell'arco della stessa stagione e finanche nell'arco di poche settimane. Basti pensare che, su Ispica (RG) a inizio settembre, il prezzo era di 0,70 euro, per subire una drastica flessione a 0,30 euro nel momento in cui stiamo parlando (24/09/2017 - ndr)".

Packaging essenziale
"Molti supermercati, per abbattere i costi di confezionamento - dice Agnello - stanno cercando di ridurre il packaging all'essenziale, togliendo vassoi e flow pack (sacchetto di plastica traforato) per rendere più ecologico tutto il sistema. Si utilizza una semplice nastratura di 2 o 3 zucchine (confezioni da 500 gr - ndr), sulla quale vengono riportati tutti i dati essenziali alla rintracciabilità della referenza.

Il Il packaging non invasivo

L'auspicio di un produttore
"Da produttore ortofrutticolo - conclude l'esperto - mi auguro che si riesca presto a trovare una soluzione per arginare definitivamente il Virus New Delhi e che la GDO cominci a riconoscere e garantire commercialmente il valore aggiunto del nostro prodotto made in Italy".


Data di pubblicazione :
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2018