+43% rispetto al 2016 grazie al trasporto aereo

Turchia: boom dell'export di ortofrutta

Un accordo siglato tra esportatori ortofrutticoli e Turkish Cargo ha incrementato le esportazioni di frutta e ortaggi freschi in modo sensibile: in tutto cinquemila le tonnellate "decollate" dagli aeroporti turchi tra gennaio e ottobre, il 43% in più rispetto ai primi dieci mesi del 2016.

L'agenzia Anadolu dell'Aegean Exporters Association stima che il valore delle esportazioni di frutta e verdura fresche nei primi 10 mesi dell'anno possa raggiungere quota 1,3 miliardi di dollari.

Un exploit che nasce dall'accordo raggiunto a maggio tra gli esportatori e la divisione di trasporto della Turkish Airlines, Turkish Cargo appunto, in base al quale sono previsto sconti speciali fino al 75% e nuove rotte per raggiungere i consumatori di tutto il mondo nel modo più rapido possibile espandendo così la quota di mercato degli esportatori turchi.

Principale meta dei voli è Hong Kong, mercato da 1,9 milioni di dollari: precede Francia (951 mila dollari) e Singapore (947 mila dollari). Per quanto riguarda i prodotti, sono i funghi a guidare la graduatoria delle specie più esportate con l'aereo (81 tonnellate), davanti a fichi e ciliegie.

Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto