Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

L'Europarlamento approva le modifiche alla PAC

Con 39 voti a favore e 5 contrari la commissione agricoltura dell'Europarlamento ha approvato le modifiche alla Politica Agricola Comune contenute nel regolamento "Omnibus". Dopo il passaggio in plenaria a Strasburgo e il via libera formale del Consiglio Ue a dicembre, le nuove regole saranno in vigore dal primo gennaio 2018. "Un risultato straordinario", commenta il relatore del provvedimento Paolo De Castro (Pd), che ha lavorato insieme al tedesco Albert Dess e al francese Michel Dantin non solo sui contenuti ma anche per assicurare un'entrata in vigore tempestiva delle norme, che rischiavano di slittare al 2019.

"Ancora una volta, dopo la riforma del 2013, il Parlamento ha dato prova di essere un perno decisivo del processo di costruzione legislativa europea", ha sottolineato. Anche perché "delle 173 modifiche alla PAC approvate dalle istituzioni UE, 120 sono state originate dagli eurodeputati", ha precisato ancora De Castro in conferenza stampa.

"Semplificazione delle misure di greening, consolidamento delle agevolazioni per i giovani agricoltori, nuovi parametri per la gestione dei rischi, rafforzamento della posizione degli agricoltori nella filiera agroalimentare - ha concluso il relatore - sono solo alcune delle novità introdotte dal regolamento", che è "di fatto una vera e propria riforma di medio termine della PAC ".

Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto