Avvisi

La clessidra

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

La scorsa stagione degli avocado in Europa sara' ricordata per molto tempo

Vivacita' al simposio Subtrop 2017

Subtrop, che rappresenta circa 1.200 produttori di avocado, litchi, mango e noci di macadamia, ha concluso il suo simposio annuale di commercializzazione a White River, Mpumalanga (Sudafrica).

La scorsa stagione d'esportazione degli avocado in UE si ricorderà per molti anni secondo Zac Bard, vicepresidente dell'Organizzazione mondiale per gli avocado e direttore esecutivo di Westfalia Fruit in Africa. "Il Sudafrica la ricorderà a causa del raccolto più basso e dei profitti elevati. Perché è stata una stagione così positiva? C'è stata molta crescita nei mercati tradizionali europei e ne sono emersi di nuovi, persino più rapidamente del previsto. L'incremento in Cina e in altri mercati asiatici illustra chiaramente quanto detto. I frutti maturi e pronti al consumo stanno diventando sempre più la norma in Europa, oltre che in altri mercati; questo sta chiaramente facendo crescere il consumo. Oltre che per i benefici salutari, gli avocado stanno diventando un alimento base per il quale i consumatori sono disposti a pagare un prezzo maggiorato".

Clicca qui per accedere al reportage fotografico

Il vicepresidente ha aggiunto: "I Peruviani hanno avuto sia un buon raccolto che profitti molto elevati per i loro frutti, perciò ricorderanno questa stagione persino più dei Sudafricani. E' probabile che il successo della stagione scorsa in futuro attragga ulteriori piantagioni e che rappresenti quindi uno dei motivi per cui è così importante promuovere il consumo di avocado in UE, attualmente il secondo mercato più grande al mondo per gli avocado d'importazione dopo gli Stati Uniti".

Il vicepresidente Bard ha spiegato che le campagne promozionali del 2017 dell'Organizzazione mondiale per gli avocado giocheranno sicuramente un ruolo nell'incrementare la richiesta dei consumatori e la consapevolezza sugli avocado.


La campagna promozionale a Londra durante l'estate 2017

I settori di avocado e noci di macadamia sono in espansione e si parla molto di nuove piantagioni in aree come Haenertsburg (Limpopo) e Capo Meridionale, oltre che di infrastrutture come i nuovi vivai e gli impianti di raffreddamento. Un produttore ha riferito a FreshPlaza che la lista d'attesa per gli alberi di avocado è di 5 anni. Un altro argomento che è emerso, tuttavia, è l'entità dei furti di avocado e macadamia soprattutto nella Provincia di Limpopo.

Clicca qui per accedere al reportage fotografico

L'economia sudafricana è vulnerabile ai rischi politici
Thanda Sithole, economista per la Standard Bank, ha descritto un'immagine inquietante dell'economia sudafricana, che è uscita dalla recessione grazie al settore agricolo. La prospettiva di bilancio si sta deteriorando in un'atmosfera di instabilità politica e una spesa pubblica sprecata che ha superato il tetto di spesa di quasi 230 milioni di euro con il suo ripetuto salvataggio di enti statali come la South African Airways. Secondo Sithole il rapporto debito/PIL potrebbe arrivare a oltre il 60% entro il 2021/22.

Alla riunione del 24 novembre di alcune agenzie di rating non è previsto che il Sudafrica venga ulteriormente declassato. Tuttavia, un declassamento ulteriore potrebbe esserci in un futuro prossimo. Sithole ha presentato una previsione di un tasso di cambio Rand/Dollaro pari a 14,75 rand per giugno dell'anno prossimo, "ma il Rand ha un rischio di deterioramento maggiore del previsto".


Barry Christie, direttore operativo per le noci di macadamia per Subtrop, con Lizette de Wet, amministratrice SAAGA e organizzatrice del Simposio e Derek Donkin, amministratore delegato di Subtrop.

Meno vivacità nel settore dei mango
Nonostante un Rand debole favorisca l'export, la produzione sudafricana dipende pesantemente dalle importazioni. Secondo l'Ente per la politica alimentale e agricola, come citato nell'ultimo numero della rivista Landbouwweekblad, l'azoto e il potassio del Sudafrica sono i più costosi al mondo, mentre i fosfati sono al quarto posto.

Ci sono rapporti di produttori di mais e persino lattiero-caseari che importano tali prodotti, anche se riescono solo a recuperare i costi in termini di Rand, che stanno guardando con interesse a colture da esportazione come avocado e noci di macadamia. Durante il simposio alcuni produttori hanno parlato di frutteti di mango che sono in fase di sostituzione con avocado e noci di macadamia. La scorsa stagione dei mango è stata definita "caotica".


Douglas Hoets (Insect Science), Zylon McGaffin (DuRoi Nursery), Danie Vaughan (Growmac Nursery), Gerhard Duvenhage (Houers Koöperatief), Martin van Nierkerk (Insect Science) e Scott McKenzie (vivaio Cederberg)

Il futuro del Retail
Derek Donkin, amministratore delegato di Subtrop, che la settimana scorsa si è recato a Pechino come parte di una delegazione sudafricana per l'accesso della frutta al mercato cinese, ha parlato al pubblico delle operazioni di JD.com, il terzo rivenditore online più grande con 250 milioni di clienti, principalmente in Cina. La delegazione ha visitato la sede centrale a Pechino, dove lavorano 14.000 dipendenti. La società ha 355 magazzini in 40 città.

"Così, si guardano queste cifre e ci si chiede: dove venderemo i 2-3.000 ettari di noci di macadamia che stiamo piantando o 2.000 ettari di avocado? Se si osservano le cifre ci si può rendere conto dell'enorme opportunità che vi risiede. Non si tratta solo del settore della vendita al dettaglio, ma anche della logistica di consegna. Nei prossimi anni si spera di consegnare a domicilio utilizzando i droni. Questo è solo un assaggio di ciò che avverrà".


Delegati dell'Africa orientale: Eric Kimutai e Gilbert Kimutai di Kenya Nut Company

Clicca qui per accedere al reportage fotografico

Bonnie Buthelezi di Subtrop e Morongwa Seabela (Protactic) hanno presentato una panoramica delle loro campagne promozionali e i programmi per gli avocado durante tutto l'anno, in gran parte destinate all'ampliamento della base di consumatori tra i sudafricani neri. Thabiso Dubazana, dell'agenzia di marketing Minanawe, ha parlato delle opportunità promettenti per raggiungere questo obiettivo.

Elizabeth van Renen del dipartimento di commercio e industria ha spiegato i principi che disciplinano la politica di commercio del Sudafrica, con riferimento, tra le altre cose, all'accordo di partenariato economico (EPA) recentemente concluso dal Sudafrica con l'Unione Europea.

Secondo Van Renen il Sudafrica stava sperando in una continuazione senza soluzione di continuità del commercio con il Regno Unito post-Brexit.

Il settore sudafricano della frutta e delle noci copre all'incirca 55.000 ettari di piantagioni, impiega 23.000 persone nell'agricoltura primaria e ha un valore di quasi 325 milioni di euro per l'economia.

Testo e traduzione FreshPlaza. Tutti i diritti riservati.

Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto