Avvisi

La clessidra

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

L'export di ciliegie dal Cile potrebbe raddoppiare

Dopo diversi anni di pianificazione, il Cile si sta finalmente preparandosi a un raccolto di ciliegie record, quest'anno. Si prevede che l'export aumenterà del 76%, con un incremento della domanda più che raddoppiato (rispetto all'anno scorso) da parte degli Stati Uniti. Mentre il Cile si avvicina all'estate dell'emisfero sud, le forniture arriveranno da ora fino al prossimo anno.

"La stagione cilena delle ciliegie sta cominciando proprio adesso - ha dichiarato Steve Pearson, della statunitense Bengard Marketing - Pare che sarà una stagione molto buona, con il raccolto maggiore mai avuto. Ci aspettiamo che si esporteranno 30 milioni di cartoni da 5 kg, quantità nettamente superiore ai 17 milioni di cartoni della stagione scorsa. Negli ultimi 5-8 anni, i produttori cileni hanno pianificato un incremento della produzione e, di conseguenza, hanno aumentato le superfici coltivate ogni anno. Tuttavia, negli ultimi 5 anni il clima ha avuto un impatto sui volumi. Quest'anno, però, la stagione sta procedendo perfettamente e cominciamo a vedere le rese previste inizialmente". 

Il mercato è pronto per l'aumento dei volumi
Nonostante questo notevole incremento nei volumi di ciliegie, il mercato sembra pronto ad assorbire tutta la frutta aggiuntiva. La maggior parte della produzione sarà destinata alla Cina, ma anche Europa e Stati Uniti assisteranno a un notevole aumento nei volumi. Inizialmente il mercato manterrà un solido potenziale, per poi rallentare una volta che la fornitura si stabilizzerà.

"Il mercato non risentirà dell'incremento dei volumi - ha dichiarato Pearson - In alcuni luoghi potrebbero esserci prezzi più appetibili una volta che, ai primi di gennaio, arriveranno volumi maggiori. Tutti i mercati principali, compresi Cina, Stati Uniti ed Europa riceveranno proporzionalmente più ciliegie del solito. La Cina resta il mercato più grande e normalmente assorbe circa l'85-90% delle esportazioni di ciliegie cilene. La scorsa stagione gli USA hanno importato oltre 1 milione di cartoni e quest'anno si prevede che saranno spedite nel paese quasi 3 milioni di cartoni".

Previsto un buon andamento anche per le altre drupacee cilene 
Anche se l'attenzione si concentra sulle ciliegie, la maggior parte delle altre drupacee cilene sta registrando una qualità elevata, mentre gli importatori si preparano per la stagione. Una volta che terminerà la stagione delle drupacee statunitensi e il Cile comincerà la sua, le importazioni prenderanno il via, con una qualità attesa elevata. "Nella stagione statunitense sono rimaste solo poche susine, pere asiatiche, cachi e melagrane - ha continuato Pearson - Ci aspettiamo che le importazioni di drupacee dal Cile cominceranno con l'anno nuovo. Tra queste: pesche, nettarine, nettarine a polpa bianca e susine, tra le altre. La qualità è eccellente grazie alle ottime condizioni di produzione e prevediamo di vedere volumi elevati anche per queste. Gli arrivi cominceranno a gennaio e procederanno fino ad aprile, con le susine che proseguiranno fino a maggio". 

Per maggiori informazioni: 
Steve Pearson
Bengard Marketing
Tel: +1 310 605 5105
Email: steve@bengard.us
Web: www.bengard.us

Testo e traduzione FreshPlaza. Tutti i diritti riservati.

Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto