Avvisi

La clessidra

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Irplast: Food Contact Tape, il nastro idoneo al contatto alimentare per brandizzare frutta e verdura

"Da molti anni siamo attivi nel settore ortofrutticolo, con la realizzazione e stampa di packaging che rispondono a requisiti funzionali tra loro molto diversi: dalla protezione, al film barriera, all'apri&chiudi e tanto altro. Le particolarità registrate sono legate alla varietà di prodotti della categoria in questione che, a seconda della tipologia, necessita di soluzioni specifiche che devono rispondere anche a esigenze di termoregolazione e refrigerazione. Da qui l'esigenza di creare soluzioni ad hoc insieme al cliente stesso". E' quanto dichiara a FreshPlaza Pamela Bianchi, responsabile commerciale di Irplast.



La ricerca di soluzioni innovative ed ecosostenibili ha portato Irplast (i cui stabilimenti sono certificati BRC-IoP) a realizzare Food Contact Tape, un nastro adesivo multifunzionale in grado di ridurre del 60-70% il costo del packaging (cfr. FreshPlaza del 20/04/2017). Il nastro ha la funzione di tenere insieme più unità di prodotto ma anche di brandizzarlo in modo efficiente, sostituendo il packaging tradizionale (vassoio con pellicola o etichetta fustellata) e abbattendo il peso dell'imballaggio di 15 volte (cfr. FreshPlaza del 09/05/2017).

"Le richieste del comparto ortofrutticolo, in particolare quelle provenienti dalla GDO, sono quelle di poter disporre di soluzioni multifunzionali molto performanti, con un forte appeal per il marketing e allo stesso tempo sostenibili e a costi ragionevoli - continuaBianchi - Da qui è nato Food Contact Tape, studiato specificatamente per il contatto alimentare diretto. E' una soluzione mono-materiale cost-saving per brandizzare il prodotto mantenendo integre le proprietà organolettiche". Food Contatct Tape sarà eventualmente perfezionato là dove arrivassero ulteriori esigenze specifiche.



L'evoluzione nasce dalla determinazione di Irplast nel cercare costantemente soluzioni efficaci per le esigenze sempre in evoluzione del settore ortofrutta. "Oggi - dice la responsabile commerciale - con questa nuova applicazione, l'azienda ha contribuito a colmare un vuoto funzionale del settore, dove esistono già altri nastri simili ma non con le stesse caratteristiche che garantiscono – a parità di performance - importanti risparmi in termini economici (confezionamento, logistica a trasporto), ambientali (meno materia prima e nessun costo aggiuntivo per l'eliminazione di residui di colla), ottimizzazione della logistica (meno spazio a magazzino e scaffale) e di marketing (possibilità di brandizzare il prodotto, senza l'aggiunta di altri materiali/flyer informativi)".

Rispetto al packaging tradizionale, Food Contact Tape consente un risparmio del 96% sulla Eco-tax Conai, evitando così ricadute sul prezzo finale del prodotto e migliorando la sostenibilità ambientale dell'imballaggio. Riduce inoltre i costi di movimentazione e logistica dell'80% e i tempi di confezionamento, poiché può essere applicato anche con macchine nastratrici automatiche. Certificato inizialmente per avvolgere ed etichettare frutta e verdura a buccia, Food Contact Tape ha ora ottenuto anche la piena idoneità al contatto con tutti gli alimenti.

Grazie alla sua struttura e al tipo di adesivo specificamente studiato, Food Contact Tape è un film barriera privo di ftalati, oli minerali e monomeri liberi che garantisce un livello di migrazione globale inferiore a 10 mg/dm² oltre a impedire il trasferimento dell'inchiostro alla parte interna. Lo stabilimento in cui è prodotto il nastro è certificato BRC-IoP, standard globale che garantisce il rispetto di ristrette norme igienico-sanitarie durante l'intero ciclo produttivo, in accordo con quanto richiesto dai regolamenti europei 1935/2004/CE e 2023/2006/CE sulle buone pratiche.



Secondo Bianchi, Irplast è riuscita nell'impresa di innovare in un momento di crisi, migliorando l'efficienza dei processi produttivi e la loro sostenibilità e aggiungendo valore di marketing e commerciale. "L'esperienza di Irplast nella gestione dell'adesivo e delle sue potenzialità ha avuto un ruolo determinante nella realizzazione di questa soluzione, che si inserisce nella strategia intrapresa dall'azienda di intercettare nuove aree di mercato e di proporsi non solo come fornitore di tecnologie avanzate, ma anche come consulente specializzato per la ricerca di soluzioni funzionali innovative".

Fiere commerciali e vantaggi
Irplast partecipa alle principali fiere internazionali del packaging. "Al fine di razionalizzare i costi della partecipazione alle manifestazioni, in linea con gli obiettivi di business, stiamo sperimentando forme innovative di co-marketing, che ci vedono impegnati in alcuni eventi fieristici al fianco dei produttori di macchine, per esempio, con i quali sono state avviate da tempo partnership proficue. Sono modalità molto funzionali che permettono di offrire al cliente una soluzione completa che avvantaggia anche tutta la fase di test, ottimizzando i tempi di time to market. Stiamo valutando la partecipazione in co-esposizione per le prossime edizioni di Macfrut e di Fruit Logistica".

La responsabile commerciale Pamela Bianchi sarà in visita a Fruit Attraction, dal 18 al 20 ottobre 2017. Per appuntamenti, telefonare a +39 335 7356333 o scrivere a p.bianchi@irplast.com.

---
Irplast, integrata verticalmente, dall'estrusione del film ai processi di stampa, è l'unico produttore al mondo di film S-BOPP e uno dei maggiori produttori di film in polipropilene biorientato, nonché player europeo per la stampa di etichette roll-fed e nastri adesivi. Con sede in Italia, a Empoli (FI), Irplast opera sul mercato internazionale anche con soluzioni per il multi-imballo (take away) e Shrink Sleeve. L'azienda - che nel 2016 ha ottenuto la certificazione BRC - vanta un'esperienza consolidata in progetti internazionali complessi e si avvale di un team di tecnici specializzati nella progettazione, implementazione e assistenza continuativa on-site. Irplast conta circa 350 addetti, distribuiti in 3 siti produttivi, completamente automatizzati: uno a Empoli (Firenze), per la stampa di etichette e nastri adesivi, con una capacità produttiva di oltre 350 milioni di metri quadrati, e due ad Atessa (Chieti), con una capacità produttiva complessiva di 44.000 tonnellate/anno di film BOPP. Il fatturato 2016 è di 90 milioni di euro,di cui oltre la metà generato dalla business unit BOPP film, e il restante dalle divisioni LABEL TECH (etichette roll-fed) e PRINT TAPE (nastri adesivi stampati). Il rapporto EBITDA/turnover è cresciuto del 3,4% (10,1% nel 2015, 13,5% nel 2016). Il 77% della produzione è destinata al mercato internazionale.

Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto