Avvisi

Ricerca di personale

Speciale continua

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Mango e avocado biologici spagnoli in crescita no stop sui mercati europei

A Granata, in Spagna, il produttore di mango e avocado biologici Pepe Álvarez, con 30 anni di esperienza alle spalle e farente parte del consiglio direttivo della cooperativa Bio Procam, di Motril, ha dichiarato: "In questo momento stiamo raccogliendo le varietà di avocado a buccia verde Bacon e Fuerte e prevediamo di cominciare dal 15 novembre con la raccolta degli avocado Hass biologici, il nostro prodotto di punta. Ci aspettiamo rese più elevate per ettaro e frutti di buone dimensioni, dal momento che abbiamo avuto una primavera calda che ha generato un impatto positivo sulla fioritura, e finora le temperature sono rimasti stabili".



Pepe Álvarez possiede 200 ettari dedicati alla produzione di avocado biologici, una scelta che richiede qualche accortezza in più: "E 'più difficile, perché non usiamo fitofarmaci. Abbiamo impiegato molto tempo a trovare i giusti fertilizzanti naturali e questo ha fatto aumentare i costi di produzione. Per il prossimo anno la coltivazione sarà ampliata di 30 ettari".



La forte crescita del consumo di colture tropicali biologiche 
Secondo il produttore, anche se il prezzo di un avocado biologico di solito è più alto di circa 0,50-0,70 euro rispetto a quello di un avocado convenzionale, il consumo aumenta ogni anno.

"Il consumo di mango e avocado biologici sta crescendo notevolmente in tutto il mondo grazie alla versatilità in cucina di questi prodotti e al loro gusto, le loro proprietà nutrizionali e alla maggiore consapevolezza dei consumatori sugli effetti benefici".

Bio PROCAM spedisce i suoi mango e avocado biologici in mercati come Francia, Germania, Paesi Bassi, Svizzera, Danimarca, Stati Uniti e Canada.

Álvarez ha sottolineato: "La Svizzera è un piccolo mercato, ma con una forte domanda di prodotti biologici. La Spagna, tuttavia, ci sta sorprendendo perché quando Procam otto anni fa ha cominciato con la produzione e la commercializzazione dei prodotti biologici, praticamente tutto veniva esportato verso i mercati europei. Negli ultimi quattro anni, tuttavia, in Spagna la domanda ha mostrato una crescita costante e ora rappresenta il 10% delle nostre vendite".



"L'aumento è stato osservato in particolare a Barcellona, ​​Madrid e nei Paesi Baschi, dove si stanno facendo avanti sempre più rivenditori moderni che mostrano una preferenza per i prodotti biologici.

Anche se ci sono alcune preoccupazioni nel settore biologico relative a una sovrapproduzione che sta diventando un problema a medio termine, Pepe Álvarez ritiene che, data la rapida crescita, questo non dovrebbe diventare un problema nel caso delle colture tropicali. "La produzione di verdure è una di quelle che sta mostrando la crescita più veloce. La piantagione di mango e avocado sta procedendo più gradualmente a causa delle difficoltà che comporta".



Mango biologico di varietà Keitt: rischi maggiori ma profitti più elevati
Pepe Álvarez si concentra sulla varietà Keitt, per la quale hanno trovato una finestra di commercializzazione interessante rispetto alla varietà più coltivata in Spagna: la Osteen. "La maggior parte dei coltivatori a Malaga producono mango Osteen, con il picco stagionale di commercializzazione nei mesi di settembre e ottobre. Ciò consente loro di evitare rischi di grandine e gelo nei mesi precedenti. Ci concentriamo sulla varietà Keitt, che viene raccolta più tardi e comporta rischi maggiori, dal momento che questi frutti sono raccolti a novembre, anche se di solito il mercato è meno saturo intorno a quel periodo. Si tratta di un mango molto dolce che è anche facile da gestire".

Per maggiori informazioni:
Pepe Álvarez
Bio Procam S.C.A.
M: +34 615686029
T: +34 958600306
Ctra. Almería km. 1,6-
Motril (Granada). Spain
Email: pepe.alvarez.moyano@gmail.com
Web: www.procamsca.comù

Testo e tarduzione FreshPlaza. Tutti i diritti riservati.

Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto