La Commissione UE ha pubblicato il regolamento di esecuzione che introduce certificati di ispezione elettronici per i prodotti da agricoltura biologica importati in Europa. Le nuove norme, che prevedono un periodo di transizione di 6 mesi prima dell'entrata in vigore, mirano a migliorare la tracciabilità dei prodotti bio, rafforzare le disposizioni in materia di sicurezza alimentare e ridurre il rischio di potenziali frodi.

Soddisfatto il Commissario all'agricoltura Phil Hogan, per il quale "la modernizzazione del nostro sistema di sorveglianza delle importazioni servirà non solo a semplificare le procedure per gli operatori, ma anche ad accrescere ulteriormente la fiducia dei consumatori nei prodotti biologici".