Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Ma il Benelux mette pressione sulle piazze internazionali

"Giuseppe Scarfone (FMG): "Per le nostre pere qualche riscontro positivo sui mercati esteri"

"Gli addetti alle vendite stanno lavorando per trovare delle alternative al mercato russo. Gli effetti dell'embargo, comunque, anche per aziende come la nostra - che avevano avviato un'attività soddisfacente nella Federazione Russa - sono soprattutto indiretti, con l'aumento di pressioni e tensioni su tutti gli altri mercati". Esordisce così Giuseppe Scarfone, export manager di Fruit Modena Group (FMG), nell'analizzare per FreshPlaza l'attuale andamento commerciale delle pere.


Varietà William.

"Il nostro Gruppo si rivolge quasi esclusivamente all'estero, dove i competitor da temere maggiormente sono Belgio e Paesi Bassi, che sicuramente hanno sofferto molto l'embargo e che stanno mettendo in forte pressione tutte le piazze internazionali, in particolare con la loro pera Conference, grazie a prezzi sempre molto competitivi".


Varietà William rossa.

Le frequenti piogge primaverili ed estive hanno accelerato il processo di maturazione e condizionato molto la raccolta delle pere che, in Italia, si è concentrata in un calendario molto stretto. "Occorreva intervenire con tempestività - spiega Scarfone - e i frutti possono non risultare sempre idonei alle conservazioni più lunghe. Questo ovviamente incide sulle quotazioni piuttosto basse che registriamo al momento nel mercato interno, mentre all'estero, su altre piazze, ci sono riscontri più positivi. A lungo andare, però, i prezzi in generale dovrebbero salire".

"La qualità dei frutti, infatti, è molto buona - prosegue l'export manager di FMG - i calibri sono medio-grandi e le iniziali stime di sovrapproduzione sono state in parte ridimensionate. La nostra produzione, ad esempio, è mediamente superiore all'anno scorso di un 5-10%, ma con differenze a seconda delle varietà. Se la pera Santa Maria registra una forte contrazione, i volumi di William e William rossa sono simili al 2013 mentre la cultivar Abate segna un +10%. Se consideriamo i danni da grandine, la nostra produzione di I categoria equivale a quella della scorsa campagna".


Abate Fetel.

"Sul fronte del packaging - conclude Scarfone - stiamo lavorando molto, siamo sempre alla ricerca di qualcosa di nuovo, ma va anche detto che i margini attuali permettono investimenti molto limitati e per ora rimaniamo legati alle presentazioni classiche".
 
Contatti
Fruit Modena Group sca

Giuseppe Scarfone
Via Torazzo, 2/G
41030 Sorbara Bomporto (MO)
Tel.: (+39) 059 907841
Fax: (+39) 059 907810
Email: g.scarfone@fruitmodena.com
Web: www.fruitmodena.com

Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto