Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Le mele VIP-Val Venosta attendono il picco delle vendite nel 2014

Michael Grasser e Fabio Zanesco, rispettivamente direttore marketing e responsabile commerciale di VI.P-Val Venosta illustrano per FreshPlaza l'andamento della campagna mele.

"Al momento la domanda risulta normale, da parte sostanzialmente di tutte le destinazioni. Abbiamo notato un lieve rallentamento rispetto al dinamismo delle prime settimane, ma non è nulla di preoccupante, visto che il decumulo resta in linea con il nostro piano. Siamo attivi ormai su quasi tutte le nostre destinazioni, in Italia, Europa ed oltre, e stiamo progressivamente incrementando i volumi, anche se il nostro periodo di picco di vendite sarà tra febbraio e maggio 2014."



Michael Grasser e Fabio Zanesco.

Per quanto riguarda l'aspetto qualitativo dei frutti della stagione 2013/14, i responsabili VIP confermano che il calibro delle mele risulta più piccolo rispetto alla media: "Visto però che la nostra produzione è sul livello normale per la Val Venosta, cioè pari a 350.000 tonnellate, non abbiamo problemi di disponibilità e siamo in grado di servire i clienti su tutti i canali. Da un punto di vista strettamente commerciale, la pressione – sia sui prezzi sia per le promozioni – si concentrerà come ovvio sul prodotto più piccolo, ma si tratta di una dinamica che conosciamo e che stiamo anticipando, attivandoci per dare sbocco a questo prodotto."

La cooperativa sta lavorando al momento, in volumi significativi, con le sue tre maggiori varietà di mele: Golden, Red Delicious e Gala. "Abbiamo inoltre quantitativi più limitati anche per Fuji, Granny Smith e Morgenduft, e stiamo proprio in questo momento lavorando le prime Kanzi®, che saranno quindi disponibili a giorni."



Il decumulo dei volumi stoccati in magazzino risulta regolare. I responsabili riferiscono: "Lo scorso anno – a causa del freddo primaverile – mancava il 20% dei volumi, quindi il destoccaggio di questa stagione non è direttamente comparabile a quella precedente, ma per il momento siamo soddisfatti dell'andamento delle vendite nei primi mesi di mercato. Saremo presenti, come ormai storicamente da diversi anni, fino al prossimo mese di settembre 2014, completando quindi un ciclo di disponibilità di 12 mesi, per fornire il miglior servizio ai nostri clienti."

Per quanto riguarda la competizione in atto sul mercato delle mele, Fabio Zanesco sottolinea: "Sicuramente la concorrenza esiste, sia da parte dei concorrenti dell’Europa occidentale, quali Francia, Germania e Spagna, sia all’Est, principalmente la Polonia. In ogni caso sappiamo di avere un prodotto che qualitativamente si stacca da altre zone di produzione, ed i nostri clienti lo riconoscono e lo sanno valorizzare.

Iniziative promozionali
La cooperativa venostana è molto attiva sul fronte del marketing. Michael Grasser illustra: "Sono in preparazione varie attività rivolte ai principali mercati dell’export. Un esempio è la Spagna, dove sta prendendo avvio una campagna di promozione volta a premiare i fruttivendoli e gli addetti all'ortofrutta. Reputiamo strategico per Mela Val Venosta fidelizzare queste figure estremamente importanti nella filiera, che fanno da tramite tra il produttore e il consumatore finale, consigliandolo e indirizzandolo alla scelta migliore."


Il visual della campagna Val Venosta sul mercato spagnolo.

"Nell'anno nuovo prenderà avvio una nuova campagna di comunicazione che prevede una presenza sulle principali reti TV, sul web e sui social media. La croccantezza sarà il tema principale ed è una delle qualità più distintive delle mele venostane, sinonimo di qualità e genuinità. Il claim ben racchiude bene l'essenza della campagna, Mela Val Venosta. Si sente che è diversa."

Un occhio di riguardo è anche rivolto ai bambini: "Con la linea Crocville Mele Val Venosta si rivolge ai consumatori più giovani. Il target group è infatti composto da bambini fra 3 e 8 anni: il pack, pensato appositamente per i bimbi, è formato da 6 mele Val Venosta racchiuse all’interno di un colorato e allegro vassoio raffigurante i personaggi del mondo Crocville, il divertente mondo delle mele. Obiettivo principale è sia quello di far conoscere in modo approfondito la mela come frutto ai più piccoli, sia di sensibilizzare i bambini ad una alimentazione corretta e bilanciata."



La mela in Italia
Insieme alle banane, le mele sono uno dei frutti più consumati in diversi paesi, come Gran Bretagna e Russia.

"Anche in Italia la mela gode di una penetrazione elevatissima - sottolinea Grasser - ed è un frutto tradizionalmente presente in tutte le famiglie. Il consumo è elevato, anche se negli ultimi anni si è perso qualcosa, e si potrebbe definire ormai stabile. Lo stesso vale per la Spagna, anche se le cifre sono diverse, trattandosi di un produttore importante di drupacee ed agrumi. In ogni caso basta entrare in un punto di vendita in Italia o in Spagna per vedere quanto spazio sia dedicato alle mele e quanto sia importante questa categoria nell'ortofrutta. Ecco perché è strategica per noi la presenza per 12 mesi e la collaborazione con i nostri clienti e distributori."

Infine, in merito al recente accordo di collaborazione tra Assomela e CSO (vedi precedente notizia), i responsabili VIP-Val Venosta commentano: "In generale, valutiamo positivamente ogni mossa che porti a maggiore aggregazione nel settore e che migliori il coordinamento tra le realtà melicole nazionali. I temi ed i problemi sul tavolo sono gli stessi per tutti e credo sia positivo costruire una visione comune per garantire ai nostri produttori e a tutto il nostro settore la possibilità di continuare a crescere e produrre mele di qualità."

Contatti:
VI.P Coop Soc. Agricola
Via Centrale 1/c
39021 Laces (BZ)
Web: www.vip.coop

Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto