Avvisi

La clessidra

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Devos Fruit: problemi sul mercato per l'arrivo di pere di qualita' inferiore

La stagione delle pomacee è già cominciata da un po' e le scorte si accumulano nei magazzini. Secondo l'imprenditore belga Pieter Devos, qualcosa ha turbato il normale svolgimento delle vendite: "Complessivamente, la situazione non è semplice e tutto procede a rilento. La richiesta di mele e pere non è molto alta. Inoltre, per quanto riguarda le pere, stiamo affrontando una problematica inattesa. Infatti, con l'ultima raccolta, le pere che sono arrivate sul mercato non erano di buona qualità, cosa che ha sconvolto un po' la situazione. In aggiunta, il mercato all'ingrosso di Mosca continua ad essere chiuso (cfr. notizia su FreshPlaza del 22/10/2013). Questo va sicuramente a complicare la situazione."



"Spero che gran parte di queste pere di minore qualità sono state già smaltite e che quindi potremo riprendere a lavorare con frutti di qualità migliore. Il problema della merce scadente è che, una volta che arriva sul mercato, deve essere venduta rapidamente. La differenza di qualità è netta; tuttavia, non sempre si vede una differenza altrettanto chiara nel prezzo tra le pere di buona qualità e quelle di qualità inferiore. E' una questione difficile da affrontare. I clienti si orientano immediatamente verso le pere dal prezzo più contenuto e di qualità inferiore. Siamo in grado di fare la differenza con i nostri prodotti di buona qualità; tuttavia, sta diventando sempre più una sfida."

Aumento dei volumi per le prossime settimane
Secondo Devos, attualmente l'andamento del mercato è tranquillo e i volumi risultano contenuti. "Speriamo che la domanda aumenti presto, altrimenti sarà un disastro. Per il momento riusciamo a mantenere stabili i prezzi perché l'offerta è relativamente limitata. Tuttavia, se domani essa dovesse raddoppiare, le cose cambierebbero radicalmente. Per il momento stiamo fornendo il mercato interno, quello francese e la Scandinavia."



"Penso che i prezzi siano troppo bassi per questo periodo. Rispetto all'anno scorso, sono pessimi; anche se c'è da dire che il 2012 è stato un'annata eccezionale. Il problema con le pere Conference è che i calibri piccoli presentano un prezzo troppo basso per poter stabilire un buon prezzo medio. I prezzi per le pere grandi, con circa 0,60 euro, vanno bene, tuttavia, i calibri più piccoli presentano una media di 0.30-0,40 euro. La differenza, quindi, è molto ampia."

Contatti:
Devos Group BVBA
Wijndriesstraat 12
3460 Bekkevoort - Belgium
Tel.: +32 (0)16 779758
Fax.: +32 (0)16 779358
Email: info@devosgroup.com
Web: www.devosgroup.com

Testo e traduzione FreshPlaza. Tutti i diritti riservati.

Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto