Avvisi

Ricerca di personale

Speciale continua

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Cile: le spedizioni delle ciliegie potrebbero diminuire del 20% per problemi climatici

La stagione cilena delle ciliegie non sta rispettando le previsioni. In principio, infatti, si era stata stimata una produzione di circa 16 milioni di casse, ma ora sembra ci si fermerà a 11 milioni, un volume inferiore del 24% rispetto ai 14,5 milioni della scorsa stagione. Le autorità cilene si aspettano invece una riduzione compresa tra il 5 e il 10% perché ci sono numerosi frutteti che stanno entrando in produzione.



Come spiega il presidente della Federazione cilena dei produttori di frutta (Fedefruta), Cristian Allende: "Le cause sono climatiche al 100%. In varie zone di produzione non si è registrato il numero di ore di freddo necessario per la fruttificazione. Questo è il caso della Regione Metropolitana (dove si sono registrate contrazioni anche dell'80%). La Regione VII ha subìto un'abbondante precipitazione in epoca di fioritura che ha danneggiato molti fiori, riducendo l'allegagione e il numero di frutti per pianta."

In aggiunta alla riduzione dei frutti generata dalla pioggia, c'è anche stato un aumento dei costi, spiega il produttore Antonio Walker. "Dalla fioritura alla raccolta abbiamo avuto sette precipitazioni, che hanno provocato un aumento dei costi dovuti ai trattamenti fungicidi," commenta. Aggiunge anche che la produzione potrebbe essere ancora di un 10% inferiore rispetto alla stima di 11 milioni di casse per via delle recenti piogge nella Regione VII e delle previsioni per questi giorni nella zona centrale.

Nonostante la minore produzione, "il prezzo è alto", dice il ministro cileno dell'agricoltura, Luis Mayol. "Direi che il prezzo è maggiore del 10-15% rispetto allo scorso anno, quando era già molto alto", dice. Ma Allende evidenzia che i prezzi più elevati non riescono comunque a compensare i minori volumi.

Fonte: Economiaynegocios

Traduzione FreshPlaza Italia. Tutti i diritti riservati.

Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto