Avvisi

La clessidra

Ricerca di personale

Speciale continua

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Italia: difficolta' sui mercati per il massiccio arrivo di pomodori dal Marocco

E' sempre più allarme tra i produttori ortofrutticoli europei, ma soprattutto italiani, in seguito all'ingresso massiccio e indiscriminato di pomodori dal Marocco, che vengono "sdoganati" in Spagna, ma soprattutto in Francia, presso il porto di Charles, senza reali controlli sul dovuto pagamento dei relativi dazi e sulle caratteristiche fitosanitarie dei prodotti. Lo afferma la Cia-Confederazione italiana agricoltori preoccupata per la piega che sta prendendo la situazione.

In pratica, continuano a essere disattesi - sostiene la Cia - gli obblighi derivanti dal recente accordo UE-Marocco, che prevede l'applicazione di dazi maggiorati a fronte di cali significativi del prezzo del prodotto sui mercati europei. Le conseguenze sono, ovviamente, disastrose in particolare per i nostri produttori che si vedono chiudere tutti i canali commerciali tradizionali, compresa la GDO-Grande distribuzione italiana ed europea che preferisce approvvigionarsi in Germania o Francia a prezzi "stracciati".

Il perdurare del fenomeno - sottolinea la Cia - deve essere, quindi, oggetto di grande attenzione da parte della Commissione europea, come, peraltro, essa stessa ha promesso nel corso dell'ultimo Consiglio dei Ministri dei "27" Stati membri.

Su questo stesso tema, leggi anche:
Spagna: non e' con la protesta che si risolvono i problemi UE-Marocco; serve negoziare ad un tavolo comune

Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto