Avvisi

Ricerca di personale

Speciale continua

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Peru': nel 2013 le esportazioni di uva cresceranno del 28,7%

Con il concludersi del 2012, si stima che quest'anno le esportazioni peruviane di uva siano cresciute del 30,4%, grazie ad un aumento della domanda da parte di Paesi Bassi, Regno Unito e Hong Kong; inoltre si prevede un aumento delle vendite anche in Cina e Corea del Sud.

Nel caso della Corea e degli Stati Uniti, viene sfruttata la controstagionalità del prodotto peruviano, con i prezzi elevati offerti da questi mercati all'inizio della stagione delle uve.

Per il 2013, si prevede che le esportazioni cresceranno ancora del 28,7%, grazie all'aumento della domanda da parte dei mercati esteri e ai nuovi contratti di fornitura firmati quest'anno, come nel caso della Nuova Zelanda.

Stesso discorso per gli Stati Uniti, dove OAG Global ha annunciato che da novembre 2012 è iniziata l'importazione di uva dal Perù per la campagna 2013.

Tra gennaio e ottobre 2012, il Perù ha inviato uva negli USA per un valore di 151 milioni di dollari, pari a un incremento annuo del 37,8% dovuto principalmente ai maggiori volumi (aumentati del 37,1%) e, in misura minore, a un lieve aumento del prezzo medio di esportazione (+0,5%), che ha raggiunto 1.970,9 dollari per tonnellata.

I principali mercati di esportazione per le uve peruviane sono: Hong Kong (20,9% del totale), Paesi Bassi (10,7%), Russia (9,5%) e Stati Uniti (7,7%).

Fonte: Alert@economica

Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto