Avvisi

Ricerca di personale

Speciale continua

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Nuove opportunita' per la coltivazione di ortaggi in Africa: AGRA incontra Rijk Zwaan

L'Alleanza per una Rivoluzione Verde in Africa (AGRA) ha adottato la coltivazione di ortaggi come una delle sue politiche per lo sviluppo della sicurezza alimentare sul continente africano. L'annuncio dell'organizzazione è coinciso con la sua recente visita alla società sementiera olandese di produzione di orticole Rijk Zwaan.

Per molti anni, AGRA - il cui presidente è Kofi Annan - si è concentrata nell'aiutare i coltivatori africani ad ottenere l'accesso alle ultime varietà sviluppate, fornire una formazione in tecniche di coltivazione moderne e a migliorare i loro canali di vendita.

Oltre alle attività che comprendono le principali colture agricole, AGRA ha ora deciso di includere anche gli ortaggi tra le sue priorità. Mentre gli ortaggi rappresentano un'aggiunta salutare all'attuale dieta alimentare africana, la loro coltivazione offre alla popolazione locale anche numerose opportunità per ottenere profitti tramite operazioni agricole su piccola scala e quindi a crearsi la propria fonte di reddito.

Approfittare delle opportunità
Negli anni, Rijk Zwaan e AGRA si sono mantenuti in contatto regolarmente per quanto riguarda il ruolo degli ortaggi nel settore agricolo africano. Tramite la sua filiale RZ Afrisem, Rijk Zwaan è una delle uniche società di produzione che lavorano per sviluppare delle varietà di ortaggi specifiche per l'Africa.

Tuttavia, non è sufficiente avere solo delle buone varietà di ortaggi per approfittare delle opportunità derivanti da questa tipologia di coltivazione in Africa - c'è bisogno infatti anche di competenza e approccio tecnico corretto, formazione e supporto logistico e di vendita.

Quando il Consiglio di AGRA si è recato nei Paesi Bassi, AGRA e Rijk Zwaan hanno avuto modo di avere uno scambio di idee su queste problematiche.

Traduzione FreshPlaza Italia. Tutti i diritti riservati.

Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto