A causa delle alluvioni in Ecuador

Peru': l'export di meloni aumenta di oltre il 1.500%

Secondo dati statistici, l'export di meloni e angurie peruviani è aumentato quest'anno del 1.584% nel periodo tra gennaio e ottobre 2010, per un volume complessivo di 217,7 tonnellate e un valore di 149.300 dollari.

L'anno scorso, nello stesso periodo, erano stati esportati meloni per 36,6 ton e un valore di 8.879 dollari. I principali mercato d'esportazione sono stati Olanda (75,6%), Ecuador (15,8%), Cile (4,6%), Spagna (3,6%) e Brasile (0,4%).

Secondo José Casapía, Export Manager di Inversiones Marzala SA, la crescita esponenziale si deve a una maggiore domanda da parte dell'Ecuador, dove le piantagioni di melone sono state colpite dalle alluvioni. Questo paese è stato perciò costretto a importare frutta peruviana".

L'esportatore prevede che l'export verso l'Ecuador calerà nuovamente l'anno prossimo, a meno che non si verifichino ulteriori disastri. Inoltre Casapía aggiunge che i meloni ecuadoriani sono più dolci e più popolari di quelli del Perù. Per di più, hanno una maggiore conservabilità e sono maggiormente resistenti alle fitopatie.

Fonte: Manuela Zurita

Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto