Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Domenico Scarpellini: comunicare e promuovere a vari livelli il valore strategico del settore primario

Il Presidente di Cesena Fiera, Domenico Scarpellini, interviene sul tema della "visibilità" del comparto agroalimentare e di quello ortofrutticolo in particolare presso le Istituzioni e il pubblico, dichiarando: "L’opinione pubblica e la classe dirigente del nostro Paese non hanno sufficienti informazioni sul valore di una realtà molto importante come l’ortofrutticoltura. Serve sicuramente comunicazione, più progettualità innovativa, non solo di prodotto, ma anche organizzativa e di rappresentanza".

"Occorre non accettare illusioni autarchiche - prosegue Scarpellini - o forme non risolutive di vendita, in quanto il nostro comparto ortofrutticolo vive soprattutto di export, una dimensione nella quale la competizione è spietata. Occorre comunicare, informare, puntando sul concetto di localizzazione nella globalizzazione. Inoltre, il nostro comparto deve essere considerato in modo diverso dalle Istituzioni, in quanto costituisce una ricchezza per tutta l’economia nazionale ed europea".

Scarpellini osserva: "Le produzioni estive sono più a rischio: l’accavallamento di pochi fattori negativi compromette l’intera campagna. Servono allora promozione dei consumi fra i giovani, innovazione nella presentazione del prodotto al consumatore e una rete di protezione per le imprese, con intervento sui costi dei mezzi tecnici, l’armonizzazione degli oneri sul lavoro e meccanismi anti-fluttuazione dei prezzi e dei redditi, anche con impiego di polizze assicurative multirischio. E allora cosa fare? - si domanda Scarpellini - Possibile che alle organizzazione professionali o alle unioni dei produttori vada bene così?"

"Credo - sottolinea Scarpellini - che occorra un interlocutore valido, in grado di far presente, in ogni sede – da quelle locali e nazionali fino al più alto livello europeo - che esistono problemi economici e sociali sia per i lavoratori che per i produttori. Contiamo in ciò sul prestigioso incarico alla Presidenza della CommissioneAgricoltura dell’ex Ministro dell'Agricoltura Paolo De Castro, politico e tecnico di grandeesperienza e personalità".

"Occorre far presente che l’agricoltura vale come l’industria, il commercio o le banche, pertanto è difficile comprendere il perché della carenza di sostegno pubblico - dichiara Scarpellini - Il settore primario è strategico e dovrebbe essere maggiormente considerato, in quanto costituisce un punto di forza per l’intera società nazionale ed europea".

"Si cerchi - esorta Scarpellini - un'unità di intenti e di iniziative non demagogiche o burocratiche, ma volte a riconoscere all’impresa produttrice che con il suo lavoro, il suo capitale e con i rischi connessi (in quanto la sua attività si svolge a cielo aperto) è produttrice di ricchezza vera, di nutrimento della società e salvaguardia dell’ambiente. Sono le tre grandi funzioni sociali che derivano dall’agricoltura in generale e dall’ortofrutticoltura in particolare. Funzioni che occorre far conoscere più diffusamente, per creare anche un clima di interesse per il settore, ma soprattutto per avvicinare il consumatore alle problematiche di questa attività primaria".

Anche questi temi verranno dibattuti nella convegnistica in programma a Macfrut 2009 (Cesena 7-9 ottobre).

Contatti:
CESENA FIERA
Via Dismano, 3845
47023 Pievesestina di Cesena (FC)
Italy
Tel.: +39 0547 317435
Fax +39 0547 318431
E-mail: info@macfrut.com
Web: www.macfrut.com

Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto