Non solo melone Rillo per l'azienda Unifruit Condoluci nel 2023

"Spazio a nuove colture per i mesi autunno-vernini"

"Fino ad oggi, il melone gialletto ha rappresentato il prodotto di punta della nostra azienda, lanciato sul mercato nel 2010 con il marchio registrato Rillo e che, di anno in anno, ha ottenuto un successo crescente, incontrando il favore di un vasto pubblico che ne ha apprezzato lo straordinario gusto e il packaging divertente". A dichiararlo è Angelo Condoluci, alla guida della Unifruit Condoluci.

"La nostra azienda, che negli ultimi mesi è stata oggetto di una crescente attenzione da parte dei mercati nazionali ed esteri, fin dagli albori è stata improntata alla coltivazione di prodotti tipici dell'area di Metaponto, le cui coltivazioni si estendono su una superficie di ben 250 ettari".

Panoramica dall'alto dei 250 ettari di coltivazione della Unifruit Condoluci (Foto: ufficio stampa Unifruit Condoluci)

Soffiano venti nuovi in casa Unifruit Condoluci
Alla produzione del melone giallo Rillo si aggiunge, a seconda delle stagioni, anche quella della fragola lucana. Quest'anno sarà, infatti, incrementata la superficie produttiva di quest'ultima. Per i prossimi mesi, però, l'azienda Unifruit Condoluci si appresta a compiere un ulteriore salto di qualità, ampliando il ventaglio produttivo e inserendo anche colture ortive a foglie piccole come le baby leaf che per la prima volta saranno coltivate nella pianura metapontina, area che mai prima di ora si è distinta per questa tipologia di coltura (cfr. FreshPlaza del 12/09/2022).

Inoltre, l'azienda ha scelto di investire nelle tecnologie agricole di ultima generazione finalizzate a migliorare la resa e la sostenibilità dell'attività agricola, la qualità produttiva e l'impatto ambientale dell'intera filiera agroalimentare.

L'innovazione introdotta si traduce in campo con l'acquisizione di nuove trattrici "intelligenti" e sistemi di irrigazione all'avanguardia, dotati di sensoristica in grado di calcolare il fabbisogno idrico delle nostre colture ed evitare così lo spreco di acqua. "Moderni sistemi tecnologici ci permettono di seguire il monitoraggio della temperatura, l'umidità fogliare e il flusso linfatico, per ottenere così tutte quelle caratteristiche che il terreno deve avere per poter garantire una produzione ottimale - spiega Condoluci - E l'innovazione non si ferma qui: nuove tecnologie sono state introdotte anche in magazzino, con una linea di selezione automatica e di ultima generazione che ci permette di scegliere i parametri desiderati come peso e forma, e che rendono ogni passaggio scrupolosamente accurato".


(Foto: ufficio stampa Unifruit Condoluci)

"Il nuovo sistema di calibratura controlla il più piccolo difetto e rende i nostri prodotti inappuntabili dal punto di vista qualitativo. Il nostro impegno per la sicurezza e la qualità dei prodotti agricoli che commercializziamo è testimoniato anche dai numerosi controlli eseguiti dai laboratori esterni accreditati, che effettuano a scadenza programmata analisi microbiologiche e chimiche a campione per certificare la salubrità dei nostri prodotti".

"Per noi di Unifruit Condoluci, coniugare la qualità dei nostri prodotti con la sostenibilità delle risorse primarie ha rappresentato un imperativo fin dal primo giorno. Da anni, infatti, osserviamo le buone pratiche agricole volte a coltivare nel rispetto della biodiversità e utilizzando metodi di salvaguardia delle colture che non siano invasivi per l'ambiente: esempi, in questo senso, sono la copertura delle piante con tessuto non tessuto e la riduzione dell'utilizzo di fitofarmaci che vengono sostituiti con insetti amici", conclude Condoluci.

L'obiettivo di Unifruit Condoluci è quello di proseguire con crescente impegno su questa strada, per ottenere prodotti agricoli a residuo zero.

Per maggiori informazioni:
Azienda agricola Unifruit Condoluci 1960
Strada Statale 106 Jonica, km 448
75012 Bernalda (MT) - Italy
+39 0835741213
unifruitgroup@gmail.com
unifruitgroup.it


Data di pubblicazione:
© /



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto