Wim Waterman - Waterman Onions:

"Quello che non stiamo facendo ora in termini di volume, saremo presto in grado di venderlo in Europa"

"È un anno controverso - afferma Wim Waterman di Waterman Onions, nel suo aggiornamento sul mercato delle cipolle - In questo periodo la domanda è ancora indietro rispetto agli anni precedenti. Ciò è particolarmente evidente nel mercato asiatico. Mentre negli anni precedenti riuscivamo a vendere grandi volumi alle Filippine, tra gli altri, ora siamo troppo fermi sul prezzo per poter competere con le cipolle cinesi. Tutto quest'anno dimostra anche il ruolo della cipolla olandese sul mercato mondiale, ovvero quello di colmare le lacune. Finché i raccolti locali saranno sufficienti, le esportazioni olandesi rimarranno troppo costose per colmare le lacune. Tutti gli occhi sono quindi puntati sulla seconda parte della stagione".

Previsto un mercato delle cipolle movimentato in Europa
Mentre negli anni precedenti il mercato si movimentava solo dopo l'inizio dell'anno, Michel Veltman - che lavora presso Waterman Onions da quasi tre anni come venditore nel mercato dell'Europa occidentale e orientale - si aspetta che la pressione aumenti prima a causa della maggiore domanda proveniente soprattutto dall'Europa meridionale e orientale.

"Si nota che la maggior parte dei problemi di resa si sono verificati in queste regioni", afferma. La domanda che ne deriva sarà principalmente diretta a cipolle colorate e di grandi dimensioni. "Inoltre, ora anche in Ucraina mancano grandi volumi perché c'è una guerra attiva nelle regioni di coltivazione. Questi volumi dovranno essere assorbiti in Europa. La domanda può ora essere soddisfatta soprattutto dalla Polonia, ma a lungo termine questo potrebbe offrire opportunità per la cipolla olandese".

Sviluppi di mercato positivi
Wim è positivo anche sugli attuali sviluppi del mercato. Tuttavia, rimane cauto nelle previsioni sui prossimi mesi. "Ovviamente abbiamo avuto una stagione di coltivazione molto intensa e questo può avere un forte impatto sul prodotto in magazzino. La qualità è già discutibile e si riduce anche durante la conservazione". E, naturalmente, le stime del raccolto in Europa non sono ancora note. Nel complesso, ci sono ancora molte domande a cui rispondere. "Il nuovo anno mostrerà come andranno i raccolti nell'emisfero meridionale. I primi raccolti sono previsti già a dicembre".

Per maggiori informazioni:
Wim Waterman
Waterman Onions
Hannie Schaftweg 12
8304 AR Emmeloord - Paesi Bassi
+31 (0)527 617 496
wim@waterman-onions.nl      
www.waterman-onions.nl


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto