Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Dati Istat - luglio 2022

Le vendite al dettaglio tornano a crescere

Rispetto al mese precedente, a luglio 2022 sono tornate a crescere le vendite al dettaglio sia per i beni alimentari (+1,2% in valore e +0,5% in volume) sia per quelli non alimentari (+1,3% in valore e +1,4% in volume), anche al netto della componente di prezzo. A riferirlo è l'Istituto nazionale di statistica-Istat, che stima una crescita congiunturale: +1,3% in valore e +1,0% in volume. 

Nel trimestre maggio-luglio 2022, in termini congiunturali, le vendite al dettaglio sono cresciute in valore (+1,9%) e in volume (+0,3%). Sono aumentate le vendite dei beni non alimentari (rispettivamente +1,1% in valore e +0,5% in volume) mentre quelle dei beni alimentari sono cresciute in valore (+2,7%) e risultate stazionarie in volume.

Commercio al dettaglio per settore merceologico - luglio 2022, variazioni percentuali congiunturali e tendenziali su dati in valore e in volume (base 2015=100) (a)

Clicca qui per un ingrandimento della tabella.

A livello tendenziale, prosegue la divergenza tra l'andamento positivo delle vendite in valore e quello negativo dei volumi, in flessione per il secondo mese consecutivo. Su base tendenziale, a luglio 2022, le vendite al dettaglio sono aumentate del 4,2% in valore e diminuite dello 0,9% in volume. Sono in crescita le vendite dei beni non alimentari (+2,7% in valore e +1,0% in volume) mentre quelle dei beni alimentari hanno registrato un aumento in valore (+6,1%) e una diminuzione in volume (-3,6%).

Commercio al dettaglio per forma distributiva e settore merceologico - luglio 2022, variazioni percentuali tendenziali su dati in valore (base 2015=100) (a)

Clicca qui per un ingrandimento della tabella.

Tra le forme distributive, sono in crescita la Grande distribuzione e il commercio elettronico. Quest'ultimo in decisa ripresa dopo la flessione dello scorso mese.

Rispetto a luglio 2021, il valore delle vendite al dettaglio è cresciuto per la Grande distribuzione (+7,3%) e il commercio elettronico (+20,6%) mentre non ha subito variazioni per le imprese operanti su piccole superfici ed è diminuito per le vendite al di fuori dei negozi (-1,5%).


Data di pubblicazione:
© /



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto