Il co-fondatore della Obstbaron, Justus Stieler:

"Nonostante la diffusione dello smart-working, l'ufficio rimane il fulcro di un'azienda di servizi"

Prima della pandemia, la frutta da ufficio e aziendale registrava un buon aumento della domanda. Anche l’azienda leader nel servizio di consegna Obstbaron aveva beneficiato di un trend in costante crescita.

A causa della crisi e delle successive avversità, Obstbaron, che oggi opera a livello nazionale, ha dovuto reinventarsi. In un'intervista presso la sua sede di Amburgo, il co-fondatore e amministratore delegato, Justus Stieler, fa alcune considerazioni sul passato e sul futuro aziendale.


Justus Stieler durante la visita di FreshPlaza di quest'anno al mercato all'ingrosso ad Amburgo.

L'azienda frutticola è stata fondata dieci anni fa a Monaco di Baviera e, nel 2012, gli ambiziosi fondatori hanno aperto una seconda sede presso il mercato all'ingrosso di Amburgo. Negli anni successivi, c'è stata una costante espansione grazie a una struttura in franchising con sedi ad Essen, Düsseldorf e Colonia, tra le altre. Le cifre sono impressionanti: 900 aziende sono regolarmente rifornite da un totale di circa 100 dipendenti. La rotazione approssimative delle merci è quindi di circa 60 tonnellate di frutta e verdura al mese.

Tuttavia, la pandemia ha creato molti problema all’azienda, come riferisce Stieler. "Ci siamo dovuti adattare alla nuova situazione. Per un po’ abbiamo optato sulla fornitura di acquirenti privati, ma non è andata così bene perché le strutture logistiche e di acquisto erano completamente diverse. Dopodiché, ci siamo concentrati sulla digitalizzazione, implementando un nuovo processo di ordinazione immediato, tra le altre cose. Viene eseguito meno manualmente e più centralmente, invece che in più luoghi, il che a sua volta riduce le fonti di errore. Per inciso, quest'ultimo si applica non solo al processo di ordinazione, ma anche all'acquisto. In breve, con questo nuovo processo siamo riusciti a ottenere un aumento dell’efficienza, risparmiando su risorse e capacità".

Situazione difficile di approvvigionamento
Come è noto, la pandemia ha portato a maggiore diffusione del lavoro da casa, che si riflette chiaramente nel volume di acquisto dei singoli ordini, continua Stieler. Per quanto riguarda l'approvvigionamento, l’azienda deve affrontare anche le attuali avversità e le fluttuazioni estreme del mercato. "La regionalità è ovviamente in forte tendenza: non appena vengono raccolte le mele domestiche, ad esempio, difficilmente si ricorre alle mele d'oltreoceano perché il cliente semplicemente non le vuole. Anche i piccoli frutti e le susine tedesche registrano una forte domanda durante la stagione".

Quando si tratta di frutta esotica e tropicale, l'azienda cerca anche di procurarsi il più possibile i prodotti europei. "Gli avocado spagnoli stanno ottenendo ottimi risultati e hanno anche un prezzo competitivo rispetto ai prodotti d'oltreoceano. Con l'uva da tavola europea, tuttavia, è difficile soddisfare la richiesta di regionalità, soprattutto perché la stagione dell'uva da tavola europea è relativamente breve".

In generale, la situazione dell'approvigionamento rimane molto tesa, secondo Stieler. "I costi di approvvigionamento sono in alcuni casi raddoppiati a causa dell'aumento dei costi di trasporto e della logistica. Sfortunatamente, anche la disponibilità non è costante, il che si riflette, tra l'altro, nel fatto che i calibri desiderati possono essere quasi impossibili da avere per determinati articoli. Ad esempio, sono settimane che non vedo una Paraguayo di calibro AAA. Nella pratica quotidiana, considerati gli sviluppi del mercato, dobbiamo adattare di conseguenza la composizione dei nostri cesti di frutta".

Il cibo sano è ancora molto richiesto in ufficio
Nonostante il calo dei volumi e il difficile contesto di mercato, Stieler è fiducioso. "Dati i nostri investimenti nella digitalizzazione, penso che la nostra azienda sia particolarmente competitiva. Soprattutto nei centri urbani, dove non siamo ancora rappresentati, come Berlino, Hannover e Francoforte, c'è il potenziale per possibili nuovi franchisee Obstbaron. Perché, nonostante la nuova realtà e il trend in crescita del lavoro da casa, sono convinto che l'ufficio rimarrà il fulcro delle moderne società di servizi. Un'alimentazione sana sul posto di lavoro fa inevitabilmente parte di questo, quindi la domanda di frutta fresca da ufficio aumenterà nuovamente in modo significativo".

Per maggiori informazioni:
Obstbaron GmbH
Banksstr. 28
20097 Amburgo - Germania
+49 040 668 77 141
info@obstbaron.de 
www.obstbaron.de


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto