I costi logistici compromettono l'esportazione di mele moldave in Bulgaria

Alla fine di gennaio un gruppo di rappresentanti di società commerciali bulgare, che forniscono frutta e verdura alle catene di supermercati LIDL, Auchan, Carrefour, REWE in Bulgaria, hanno visitato gli impianti di post raccolta di sette grandi imprese orticole in Moldavia.

I rappresentanti bulgari hanno cercato di risolvere un problema temporaneo, cioè compensare la mancanza di fornitura di mele di alta qualità ai supermercati bulgari con importazioni urgenti dalla Moldavia. Ma anche se la qualità, l'imballaggio e il prezzo delle mele moldave li soddisfa, a quanto pare non si arriverà alla firma dei contratti.

Il principale ostacolo alla fornitura di mele moldave in Bulgaria è rappresentato da una logistica troppo costosa. Infatti, i potenziali acquirenti dovrebbero affittare camion in entrambe le direzioni, senza il carico di ritorno. Inoltre, i venditori potenziali si concentrano solo sulla vendita di mele e non prendono in considerazione le opzioni di importazione inversa in Moldavia per alcuni prodotti bulgari, come per esempio verdure o patate da seme.

Sembra che subito dopo i rappresentanti bulgari siano andati in Polonia, dove, molto probabilmente, hanno acquistato mele di qualità simile a condizioni logistiche più interessanti o a un prezzo inferiore.

Fonte: east-fruit.com


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto