Ecco alcuni dati

Oltre mille gli ettari di fragole coltivati in Basilicata quest'anno

Per la campagna fragolicola 2021/22, gli ettari messi a dimora nel Metapontino sono 1.162,30, rispetto ai 998 della scorsa stagione (+164 ettari). Un incremento del 16,4%, a conferma di quanto da noi annunciato in un articolo di dicembre e che etichetta ancora una volta la Basilicata come regione leader in Italia per superficie coltivata a fragole.

Più di 1.079 ettari riguardano le piante fresche (93%), mentre quelli coltivati a cima radicata sono circa 82. Sono questi alcuni dati emersi dalla abituale e precisa relazione fornitaci dell'ALSIA e stilata dopo che l'ente ha interpellato i vivai sui dati delle piantine vendute nell'intera regione.

La varietà più coltivata resta Sabrosa-Candonga, con 600 ettari, seguita da Inspire che passa dai 79 ettari dello scorso anno agli attuali 142,86. Al terzo posto, troviamo la cultivar di Nova Siri Genetics, la NSG 120 (meglio nota come Rossetta®), con oltre 85 ettari.

In forte crescita è anche la precoce Florida-Fortuna con 56,71 ettari, a fronte dei 38 ettari messi a dimora nella precedente campagna. Ottimi numeri anche per Limvalnera, la quale conta 14 ettari coltivati tra piante fresche e cime radicate, rispetto alle poco più di 20mila piante dello scorso anno. In ascesa sono anche altre cultivar finora poco diffuse in Basilicata, come Primavera, Elide, Nabila e Plared 1075. Simili al 2021 sono invece le superfici per Marisol, cultivar che quest'anno vede trapiantati 28,57 ettari.


Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto