Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Camera ardente mercoledì 8 dicembre presso la sede aziendale

L'ortofrutta italiana ed europea hanno perso un grande protagonista: addio a Luigi Salvi

Mentre il nome Salvi era ancora una volta protagonista in fiera a Futurpera 2021 a Ferrara, il fondatore della Salvi Vivai, Luigi, se ne è andato per sempre venerdì 3 dicembre, a quasi 92 anni, età che avrebbe compiuto fra pochi giorni. Una vita vissuta nel segno di un'imprenditoria che a Ferrara, e in Italia, ha lasciato il segno: circa 2000 i dipendenti in tutta la penisola e un fatturato attorno ai 200 milioni di euro.

Due i tratti distintivi che, chi lo ha conosciuto, non poteva non cogliere immediatamente a ogni incontro: il sorriso e l'umiltà che arrivavano ancor prima delle sue grandi doti imprenditoriali (cfr. il ricordo del figlio Marco).

Luigi Salvi (fonte foto Salvi Vivai)

E, se già da qualche anno ai remi dell'azienda vi sono i figli Silvia, Marco e Giuseppe Paolo, il fondatore e timoniere non aveva di certo abbandonato la nave. Tempo fa, il figlio Marco aveva ricordato più volte la tenacia del padre nelle varie fasi della propria esistenza: inizialmente nella conduzione di una vita dura e di sacrifici, legata alla raccolta e al commercio dell'ortofrutta, poi la decisione di trasferirsi a Ferrara nel '66 e fondare la sua azienda che ha raggiunto livelli inimmaginabili rispetto alle origini. 

A ricordarlo anche il sindaco di Ferrara Alan Fabbri: "Ho avuto il piacere di incontrare Luigi Salvi in alcune occasioni e ne ricordo l'entusiasmo e la vivacità nel parlare della sua attività, come se fosse al primo giorno di lavoro. La sua è stata una esperienza straordinaria, come uomo e come imprenditore. Ha testimoniato con la sua vita un attaccamento sincero al territorio, è stato artefice di scelte e investimenti importanti che hanno portato posti di lavoro, ha contribuito a fare di Ferrara - tra le capitali della frutticoltura - un punto di riferimento e un'eccellenza a livello italiano, e non solo".

Nel 2020 Luigi Salvi era stato insignito della cittadinanza onoraria di Cenate Sotto (BG), suo comune di origine (cfr. FreshPlaza 1/10/2021)

"E oggi - ha aggiunto il primo cittadino nel saluto - quella Ferrara a cui dedicò la sua vita, la sua passione e il suo lavoro lo ricorda e lo ricorderà con commozione e affetto, certi che il messaggio che ha portato e che ha testimoniato rimarrà un insegnamento vivo per generazioni di imprenditori e di lavoratori". 

Qui di seguito, la comunicazione ufficiale della famiglia sul sito internet dell'azienda:

Grazie Luigi, buon viaggio. 

Dopo un’appassionata e lunga vita è tornato alla casa del Padre Luigi Salvi. Ne danno l’annuncio sua moglie Ines e i figli con le loro famiglie. Nel rispetto della cautela necessaria a garantire la sicurezza di tutti, la camera ardente sarà allestita negli spazi aperti dell’azienda fondata da Luigi in Via Bologna n.714 a Ferrara mercoledì 8 dicembre 2021 dalle ore 9 alle ore 16. La Santa Messa sarà celebrata in forma privata".

La redazione di FreshPlaza esprime tutto il proprio cordoglio ai familiari per la perdita del caro Luigi.


Data di pubblicazione:
© /



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto