Rapporto Drewry

Trasporto container refrigerati: le alte tariffe non varieranno nel 2022

Secondo la società di consulenza marittima indipendente Drewry, le tariffe del trasporto relative ai container refrigerati saranno probabilmente più alte fino al 2022, superando le stime precedenti e le aspettative per i costi del trasporto container per carichi secchi. Il traffico dei container reefer si sta riprendendo da un 2020 molto fiacco, ha affermato la Drewry nel suo rapporto Reefer Shipping Forecaster, e ha aggiunto che gli slot per le navi portacontainer rimangono limitati, a causa della contrazione dell'offerta e delle continue interruzioni nella catena logistica.

Il Global Reefer Container Freight Rate Index della Drewry, una media ponderata delle tariffe sulle prime 15 rotte commerciali oceaniche ad alta intensità di reefer, è aumentato del 48% nel corso dell'anno fino al terzo trimestre del 2021. L'aumento dovrebbe raggiungere il 55% entro la fine del quarto trimestre del 2021.

I caricatori di merci di valore inferiore come banane, cipolle, agrumi o verdure surgelate "si trovano ora ad affrontare costi di spedizione molto più elevati, dopo aver goduto per alcuni anni di tariffe relativamente basse, che li hanno aiutati a sviluppare mercati lontani. Ora devono lavorare sodo per garantire che questi costi più elevati vengano trasferiti ai retailer e ai consumatori finali".

Si prevede che il traffico marittimo di container refrigerati aumenterà di oltre il 3% nel 2021, per raggiungere 136 milioni di tonnellate, un po' meno delle stime precedenti. "Tutte le materie prime stanno mostrando una crescita nel 2021, tranne le banane. Il commercio di carne verso l'Asia sta rallentando, a causa del calo dei prezzi della carne suina in Cina, e si prevede che il commercio di banane diminuirà del 5% nel 2021, a causa di una malattia in corso nel raccolto filippino e, in generale, dei prezzi bassi delle banane".

Fonte: logupdateafrica.com


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto