Romania: aumenta il commercio di frutta e verdura locale grazie alla catena Lidl

L'anno scorso, il rivenditore tedesco Lidl ha favorito le esportazioni di prodotti rumeni, per un valore di oltre 28 milioni di Euro, il 40% in più rispetto al 2017, come ha dichiarato la stessa società. Questi prodotti sono arrivati sugli scaffali dei negozi Lidl in Belgio, Bulgaria, Repubblica Ceca, Cipro, Grecia, Irlanda, Regno Unito, Paesi Bassi, Polonia, Spagna, Slovacchia e Ungheria.

Secondo la società, oltre l'80% dei fornitori di beni e servizi (compresi gli importatori) proveniva dalla Romania. Inoltre, il loro numero è aumentato del 9,69%, da 320 nel 2017 a 351 nel 2018.

Il volume di frutta e verdura rumena acquistato è cresciuto del 19,42% rispetto al 2017. In totale, sono state acquistate oltre 90.000 tonnellate di ortofrutta, da oltre 200 produttori locali certificati da GlobalGAP. Lidl rimane il principale importatore di prodotti alimentari in Romania, secondo i dati dell'Istituto nazionale di statistica.

Lidl, parte del gruppo Schwarz, con sede a Neckarsulm, è una delle maggiori aziende nel mercato europeo della vendita al dettaglio di generi alimentari. Lidl è presente in 30 Paesi in tutto il mondo, e attualmente ha circa 10.500 negozi e oltre 150 centri in 28 Paesi in tutto il mondo.

Fonte: economica.net


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2019

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto