Avvisi





Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Prima rilevazione di virus ToBRFV in Turchia

Il virus ToBRFV (Tomato Brown Rugose Fruit Virus) è stato riscontrato in Turchia dalla Società britannica di fitopatologia. Il rilievo è avvenuto all'interno di una serra ad Antalya.

Il virus è presente in diversi luoghi di produzione di pomodoro nel mondo ed è stato confermato in Germania, Israele, Italia (in Sicilia - leggi precedente news), Giordania, Messico e USA. Tale mappa potrebbe non essere tuttavia completa, visto che ToBRFV non è ancora un virus da quarantena e che può essere confuso con altre fitopatie.

Quasi tutte le attuali varietà di pomodori commerciali sono resistenti ai virus TMV (Tomato mosaic virus) e TOMV (Tomato mosaic virus), ma il nuovo virus ha vinto tali resistenze. I sintomi sono simili a quelli del PepMV (Pepino mosaic virus).  

La diffusione del virus avviene spesso a opera dell'uomo o di attrezzature spostate da una serra all'altra, ma perfino da parte di altri vettori (come gli uccelli) o all'interno degli stabilimenti di confezionamento.

Alcuni paesi, come Messico, Giappone, Turchia e Australia hanno cominciato a implementare delle restrizioni sulle importazioni di sementi di pomodoro e peperone. 

La rivista "New Disease Reports", dove la società britannica ha pubblicato i suoi rilevamenti, indica anche alcuni sintomi del virus, come già evidenziati a gennaio 2019: i sintomi fogliari includevano clorosi, mosaico con rigonfiamenti verde scuro, mentre i sintomi sui frutti consistevano in macchie gialle, spesso concentrate attorno al calice, con occasionali sintomi di rugosità e suberificazione che rendono i frutti non commerciabili.

I sintomi somigliano a quelli generati da diversi virus del pomodoro; successivamente, però, la sequenza è risultata analoga a quella rilevata in precedenza in Germania (leggi news), Israele e Giordania.

Leggi l'articolo completo qui.

Leggi di più sul virus ToBRFV qui.


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2019

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto