Presidente della Capua 1880, specializzata in produzione di oli essenziali agrumari

Anche il calabrese Gianfranco Capua tra i nuovi Cavalieri del Lavoro

Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha nominato venticinque nuovi Cavalieri del Lavoro che vanno ad aggiungersi agli altri 2.897 imprenditori insigniti del titolo dal 1901, anno di fondazione dell'Ordine al "Merito del Lavoro". L'onorificenza viene conferita ogni anno in occasione della Festa della Repubblica, il 2 giugno, a chi si è distinto nei settori dell’agricoltura, dell'industria, del commercio e dell’attività creditizia e assicurativa.

Tra i nuovi: Francesco Pugliese, AD del Gruppo Conad, la più grande organizzazione cooperativa italiana di imprenditori indipendenti del commercio al dettaglio che, con le recenti acquisizioni, è diventato il primo player italiano della grande distribuzione (cfr. FreshPlaza del 16/05/2019); e Gianfranco Capua, presidente dell’omonima azienda calabrese attiva da cinque generazioni nella produzione di oli essenziali agrumari e, in particolare, dell’essenza di bergamotto.

Gianfranco Capua (foto a lato), classe 1957 di Reggio Calabria, è presidente di Capua 1880 Srl, azienda che fornisce l'80% della domanda di essenze agrumarie alle multinazionali estere della cosmetica, profumeria e detergenza.

"Il titolo di cavaliere del Lavoro conferito dal presidente Mattarella a Gianfranco Capua è il giusto riconoscimento per il suo impegno a trasformare in eccellenza una produzione interamente made in Calabria".

Così Alberto Statti, presidente di Confagricoltura Calabria, il quale ha continuato: "In questo senso, il tributo assegnato a Capua rappresenta un grande onore per l'intera regione. Capua è riuscito non solo a valorizzare un prodotto unico come il bergamotto, ma anche a costruirci attorno una filiera produttiva che sta generando valore aggiunto e occupazione sul territorio. La Capua 1880 è infatti una realtà che dà prestigio alla regione e fa comprendere come si possano realizzare idee imprenditoriali di respiro internazionale, se esiste impegno e serietà".

In Calabria, il bergamotto viene coltivato su 140 km di costa Ionica e in circa 1.400 ettari di terreno. Sono 1.100 circa gli agricoltori che coltivano terreni per una produzione intorno a 22.000 tonnellate di frutti di bergamotto.

La quasi totalità dei frutti viene utilizzata per la produzione di olio essenziale, mediamente stimata in 110 tonnellate annuali. Da qualche anno, i terreni dedicati alla coltivazione sono aumentati in modo regolare, grazie anche ai risultati economici ottenuti da ogni ettaro di giardino coltivato. La raccolta del bergamotto avviene da novembre a febbraio.


Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2019

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto