Le catene estere in loco non apprezzano

L'Ungheria vieta l'apertura domenicale dei grandi supermercati

L'Ungheria ha approvato una legge molto discussa che vieta l'apertura domenicale ai supermercati di superficie superiore ai 200 metri quadrati. Uniche concessioni: periodo pre-natalizio e una domenica all'anno. Le legge proibisce inoltre gli orari continuati.

In vigore dal 15 marzo 2015, la normativa specifica che i punti vendita di superficie inferiore ai 200 mq potranno rimanere aperti per tutta la settimana, ma solo tra le ore 6 e le 22. Solo i negozi a gestione familiare potranno rimanere aperti la domenica, ma se grandi meno di 200 mq e se i dipendenti non sono esterni all'ambito familiare.

Le catene estere di supermercati presenti in Ungheria non l'hanno presa bene. La nuova legge, infatti, colpirà in particolare retailer come Auchan, Aldi e Tesco.

"Siamo del parere che il Paese benefici del commercio domenicale" hanno specificato da Tesco Hungary in una nota al Financial Times. "La clientela può scegliere quando e dove fare i propri acquisti e i nostri colleghi possono guadagnare di più, grazie al supplemento che paghiamo per rimanere aperti anche la domenica".

Fonte: esmmagazine.com

Traduzione FreshPlaza. Tutti i diritti riservati.

Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto