Secondo un nuovo studio, il valore nutrizionale di frutta e verdura diminuisce lasciando questi alimenti in frigorifero, mentre si mantiene meglio nel congelatore.

Alcuni ricercatori dell'Università di Atene hanno analizzato il contenuto di vitamine e oligoelementi in otto prodotti appena acquistati e dopo essere stati per cinque giorni in un frigorifero domestico. Inoltre, hanno analizzato una quantità simile degli stessi prodotti, congelati, subito dopo il loro acquisto.

Sono stati analizzati bacche, fragole, broccoli, fagiolini, mais, spinaci, cavolfiori e piselli. Il valore nutrizionale dei cibi congelati, rilevato dallo studio, era paragonabile a quello che i prodotti avevano appena acquistati, mentre il loro contenuto di vitamine A, C e acido folico era superiore rispetto ai prodotti tenuti in frigorifero.