Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

34 Stati colpiti

USA: salgono a oltre 700 le persone colpite da Salmonella

La recente contaminazione da salmonella, segnalata negli Stati Uniti a seguito del consumo di pomodori sembra tutt'altro che circoscritta. Le vittime sono salite già a 707 persone in 34 diversi Stati (dati al 13 giugno 2008). Almeno 76 persone hanno dovuto ricorrere al ricovero ospedaliero e secondo il CDC (Center for Disease Control - Centro per il controllo delle malattie), pare che il batterio possa avere provocato il decesso di un malato di tumore in Texas.

I consumatori sono stati allertati di evitare il consumo di determinate tipologie di pomodori freschi, anche se non è stata ancora del tutto chiarita l'origine delle partite infette, cosa che ha scatenato polemiche contro l'efficacia dei controlli svolti dalla FDA (Food and Drug Administraton), l'autorità americana per la sicurezza alimentare.

Dai primi casi, segnalati a metà aprile, la salmonellosi ha colpito: Arkansas (7 persone), Arizona (36), California (10), Colorado (5),Connecticut (4), Florida (1), Georgia (15), Idaho (3), Illinois (63),Indiana (11), Kansas (11), Kentucky (1), Maryland (25), Massachusetts(17), Michigan (4), Missouri (12), New Hampshire (1), Nevada (4), NewJersey (4), New Mexico (80), New York (18), North Carolina (5), Ohio(3), Oklahoma (17), Oregon (5), Pennsylvania (6), Rhode Island (3),Tennessee (6), Utah (2), Virginia (22), Vermont (1), Washington (5),Wisconsin (6), e Columbia (1).

L'infezione da salmonella è trasmessa attraverso l'ingestione di cibi o bevande contaminate. Il periodo di incubazione è molto breve, infatti i sintomi della malattia possono manifestarsi anche solo dopo 12 ore dall'ingestione del batterio. I sintomi interessano il tratto gastrointestinale e sono rappresentati da dolore addominale, nausea e vomito, febbre e diarrea. La patologia può risultare fatale in organismi particolarmente debilitati.

Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto