Avvisi

Ricerca di personale

Speciale continua

Top 5 - ieri

Top 5 - ultima settimana

Top 5 - ultimo mese

Rafael Olivo, direttore della Kiwis La Rodriga:

"La quantità di kiwi giallo disponibile sul mercato è ancora inferiore alla domanda"

Il progetto della Primland continua a svilupparsi con successo nelle Asturie, dove è previsto un aumento significativo degli ettari coltivati. "Attualmente, la nostra azienda nel principato, Kiwis La Rodriga, ha 15 ettari di produzione. Sono già stati impiantati altri 8 ettari (che saliranno presto a 14) e il prossimo anno verranno integrati nel progetto 20 nuovi ettari, oltre a circa 1,5 ettari di piccoli associati”.

"In totale, si tratta di circa 50 ettari in cui si producono principalmente kiwi gialli a marchio Oscar, la varietà su cui si concentra il progetto", ha dichiarato il direttore della Kiwis La Rodriga e direttore dello sviluppo del progetto Primland nel Principato delle Asturie, Rafael Olivo. Contrariamente al kiwi verde, la cui offerta globale è relativamente ampia, la quantità di kiwi gialli disponibile sul mercato è ancora bassa, mentre la domanda è alta, secondo Rafael.

I volumi principali di kiwi gialli provengono attualmente dalla Nuova Zelanda. "Infatti, questa varietà di kiwi è una delle maggiori scommesse di Zespri, poiché nel Paese producono ancora più kiwi gialli rispetto alle varietà verdi - ha affermato Olivo, che è anche presidente dell'Associazione dei produttori di kiwi delle Asturie - Tuttavia, non c'è ancora abbastanza produzione di kiwi giallo nell'emisfero boreale per colmare il gap di mercato che si sviluppa quando finisce la produzione di Zespri nell'emisfero australe. Il progetto riguarda il kiwi Oscar Gold, con il quale vogliamo colmare il gap della domanda e produrre nell'emisfero boreale una fornitura per tutto l'anno".

"Kiwis La Rodriga coltiva kiwiberry e varietà di kiwi verdi e gialli che la Primland commercializza in tutta Europa: Oscar Green, Oscar Gold e Nergi, e 10 dei nostri 15 ettari sono dedicati alla varietà Oscar Gold".

Interesse sempre maggiore per questo progetto
Il kiwi è arrivato nelle Asturie negli anni '70 grazie a Manuel Coque Fuentes, un uomo entusiasta di questo frutto della Nuova Zelanda che stava conquistando l’attenzione del mondo.

"Fuentes ha avviato le prime piantagioni nelle Asturie e ha importato le prime piante nel Principato. Mio padre ed io abbiamo iniziato a coltivare kiwi negli anni '80 e sapevamo che questo prodotto avrebbe avuto un grande futuro", ha dichiarato Rafael Olivo, specializzato da 40 anni nella coltivazione di questo frutto. "Il settore medico ha contribuito a promuoverne il consumo e il kiwi è diventato subito molto popolare. Nelle Asturie, la sua coltivazione sta aumentando, grazie ai piccoli agricoltori".

"Tuttavia, c'è un problema di area di coltivazione. È molto difficile trovare suoli disponibili da coltivare perché, a causa dell'orografia del terreno stesso, i lotti sono molto più divisi. Questa non è una regione che consente colture estensive e solo l'1% del territorio è costituito da campi idonei alle piantagioni di kiwi. Infatti, nelle Asturie, queste coltivazioni sono concentrate principalmente nelle valli di Narcea e Nalón. Questo è uno dei motivi per cui stiamo procedendo lentamente e selezionando i produttori che si adattano meglio al nostro progetto", ha affermato Rafael.

Tuttavia, vale la pena notare che il progetto ha già raggiunto un numero importante di ettari. Secondo i dati del Ministero dell'agricoltura, pesca e alimentazione, le Asturie hanno circa 260 ettari dedicati alla produzione di kiwi, il che significa che il 15-20% della superficie coltivata nel Principato rientrerebbe già nel progetto Primland in Spagna.

"Il progetto della Primland sta stabilendo una linea di produzione ed è un esempio di qualità e forte impegno. C'è molto interesse per questo progetto, non solo da parte dei produttori ma anche da parte di persone esterne al mondo dell'agricoltura, che vogliono diversificare la loro attività e investire in questo frutto che ha un futuro brillante".

Per maggiori informazioni:
Kiwis La Rodriga
Salas, Asturie (Spagna)
+34 659 966 667


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto