Avvisi

Ricerca di personale

Speciale continua

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

COA Srl, azienda di produzione e commercializzazione di agrumi siciliani

Il consumatore italiano è attento a quanto viene riportato in etichetta

“Grazie a una buona rete distributiva e, soprattutto, ai clienti italiani che scelgono la filiera controllata, le vendite dei nostri agrumi non risentono del calo generalizzato dei consumi. Sono convinto che il cliente consapevole sia sempre più attento al rapporto cibo/salute e che abbia piena coscienza circa il valore aggiunto del prodotto italiano. Pertanto, legge attentamente l’etichetta prima di acquistare un prodotto”. Così dichiara Rocco Lardaruccio (in foto qui accanto), amministratore delegato della COA Srl, azienda fondata nel 1979 a Scordia (CT) e che opera sia nel confezionamento sia nella commercializzazione di prodotti ortofrutticoli.

L'azienda si estende su un'area di circa 12.000 mq, con uno stabilimento di 5.000 mq, dove impiega oltre 100 unità lavorative stagionali. Il fatturato 2022 ha raggiunto 13 milioni di euro, con importanti clienti nella grande distribuzione organizzata sia in Italia sia all'estero.

In particolare in Svizzera, paese attento alla qualità certificata con una particolare preferenza per le varietà pigmentate di agrumi, di fatto il prodotto di punta dell’impresa. Fra produzione propria (circa 450 ettari di agrumeti e circa 25 ettari di pesche, albicocche e ficodindia) e di altri fornitori, l'azienda ha una capacità produttiva di oltre 100 tonnellate al giorno di prodotto confezionato.

"Abbiamo dato il via alla campagna commerciale degli agrumi siciliani a novembre - dice Rocco Lardaruccio - mentre per le arance rosse siamo nel vivo della produzione. Una campagna caratterizzata da minori volumi produttivi e, come noto, da difficoltà legate ai rincari energetici. Sui volumi, in ogni caso, riusciamo a garantire prodotto nella media degli altri anni, grazie alla superiore capacità produttiva dei nuovi impianti che, in quanto giovani, risultano pure più resistenti allo stress climatico. Resta in ogni caso il problema di un clima bizzarro che, in pieno inverno, presenta temperature primaverili e viceversa. In queste settimane abbiamo rilevato temperature fino a 20°C, e il caldo non ha certamente aiutato alla tenuta dei frutti, che necessitano di freddo per pigmentarsi adeguatamente”.

La COA, per adeguarsi agli standard di mercato produce e commercializza frutta in regime sia biologico sia convenzionale oltre che avvalersi anche delle certificazioni GlobalGAP, BRC, IFS, GFSI. Ha chiuso il fatturato 2022 in crescita, sia in volume sia in valore, grazie a una rete di clienti italiani ed esteri (Svizzera, Francia e Germania) della grande distribuzione organizzata.

Per maggiori informazioni:
COA Srl

Zona iIndustriale
C.da Rasoli Strada H 
95048 Scordia (CT) - Italy
Tel.: (+39) 095/657270
Email: coa@coa.it
Web: www.coa.it


Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto