Avvisi

Ricerca di personale

Speciale continua

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Dopo il successo con i cavoletti di Bruxelles, TechNature vuole conquistare anche il mercato di cipolle e patate con la sua calibratrice ottica

"Le telecamere superiori e laterali visualizzano ogni cipolla da 16 angolazioni"

Di recente, TechNature ha guadagnato terreno sul mercato olandese della selezione dei cavoletti di Bruxelles con la sua SproutCam. Questo avanzato sistema di telecamere elabora le immagini utilizzando il Deep Learning. Ormai l’azienda fornisce la maggior parte di questo mercato.

Ora, l’azienda olandese ha iniziato a sviluppare delle soluzioni per la selezione di altri prodotti ortofrutticoli. Sta sviluppando una calibratrice ottica combinata per patate e cipolle.

La prima OnionCam è attualmente in fase di test presso l'impianto di selezione e confezionamento di Ajuin, vicino alla TechNature. Sono state ordinate anche la seconda e la terza macchina. "Utilizziamo telecamere superiori e laterali che visualizzano ogni cipolla da 16 angolazioni. Usiamo questa tecnica anche per i cavoletti di Bruxelles e i pomodori ciliegino", dice il direttore Wouter Bac.

Sono le telecamere laterali a fare la differenza, aggiunge Bac. "La OnionCam individua le cipolle su una cinghia trapezoidale e poi sui rulli Diabolo. Ciò migliora la visibilità dei lati della cipolla/patata durante la rotazione, consentendo una visibilità a 360° della cipolla, a differenza delle macchine con rulli calibratori piatti. La calibratrice a 12 file può selezionare 15-20 tonnellate all'ora, a seconda dei calibri".

"Le selezionatrici ottiche attualmente utilizzate dai trasformatori di cipolle hanno prezzi e dimensioni molto diversi. Questo le rende interessanti solo alle più grandi aziende di trasformazione. Ma un grande gruppo medio utilizza selezionatrici shock e sale di selezione. La nostra macchina da quattro metri per due, sarà perfetta per loro", spiega Wouter.

Bac dice che la calibratura delle cipolle è unica in quanto presenta variazioni e difetti notevolmente più naturali rispetto, ad esempio, alla selezione dei cavoletti di Bruxelles. "Siamo abili nel creare modelli separati per situazioni diverse. Il software richiede un po' più di tempo, ma non è un grande problema. Dopo tutto, è il nostro lavoro".

Come espressamente richiesto dal settore delle cipolle, TechNature ha realizzato due punti di uscita per separare le cipolle pulite da quelle che presentano marciume e spaccature. Questo riconoscimento delle immagini dei difetti utilizza i moderni metodi di Intelligenza Artificiale (AI). Ogni difetto può essere impostato separatamente.

Gli utenti possono specificare l’uscita verso la quale deve essere inviata la cipolla difettosa. È inoltre possibile aggiungere un modulo ottico, basato sulla tecnologia NIR, per il riconoscimento dei difetti interni. "Grazie all'esperienza che abbiamo acquisito su prodotti come meloni e uova, ora possiamo accelerare lo sviluppo della tecnica NIR anche per le cipolle".

"Questo mercato offre un grande potenziale", continua Wouter, "ed è un vantaggio poter utilizzare questa macchina sia per le cipolle che per le patate. Speriamo di installare da 10 a 15 macchine l'anno nei prossimi anni. Inizialmente, il business case del selezionatore riguardava principalmente il miglioramento della qualità. Ma con l'attuale mercato del lavoro, sta diventando sempre più rischioso organizzare il lavoro nelle aziende di selezione. Con questa macchina, dipendono molto meno da questo", conclude Bac.

Per maggiori informazioni:
Wouter Bac
TechNature
36 Moerkapelse Zijde
2751 DL, Moerkapelle, Paesi Bassi
Tel: +31 (0) 613 198 301
Email: wouter.bac@technature.nl
Web: www.technature.nl


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto