Avvisi

Ricerca di personale

Speciale continua

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Nella campagna 2022/23, la regione peruviana dell'uva da tavola di Ica punta a raggiungere gli otto miliardi di dollari di esportazioni

L'area di produzione dell'uva da tavola peruviana nella provincia di Ica, che fornisce quasi il 50% dei volumi del Paese, durante l'attuale campagna 2022/23, punta a generare profitti pari a 8 miliardi di dollari, in quanto prevede di superare le esportazioni dello scorso anno di 265mila tonnellate. Il Servizio sanitario agrario peruviano (Senasa) ha dichiarato che i nuovi mercati di Israele, Giappone e Cile si aggiungeranno in questa stagione all'elenco dei mercati di destinazione delle loro uve da tavola.


Il team della Don Ricardo 

Uno dei maggiori produttori ed esportatori di uva da tavola con sede a Ica, in Perù, è la Don Ricardo guidata da Rafael Ibarguren Rocha, direttore generale, che ha dichiarato in occasione di un evento di lancio di Senasa, della stagione dell'uva da tavola, di essere orgoglioso di rappresentare il Perù sui mercati più esigenti del mondo.

"Oggi il mondo non chiede solo uve da tavola bianche, rosse e nere, ma cerca anche caratteristiche speciali, sapori, aromi e, naturalmente, condizioni di trasporto a lungo raggio, che è la cosa più impegnativa in Perù perché siamo molto lontani dai mercati. La sfida per noi è produrre uve da tavola di altissima qualità che possano viaggiare in un container refrigerato per un minimo di 30 giorni. Quest'anno dobbiamo superare gli 8 miliardi di dollari in esportazioni. Nella campagna 2022/23, alla Don Ricardo continueremo a mantenere il Perù in una posizione importante sui mercati, godendo dell'esperienza di lavorare con l'eccellenza per condividere con il mondo uve da tavola di alta qualità e migliorare la situazione di molte famiglie peruviane", ha affermato Rafael Ibarguren Rocha.

Secondo Julio Vivas Bancallan, direttore della divisione Senasa Plant Quarantine: "Senasa ha un ruolo importante nella questione delle esportazioni agricole e uno di questi è mantenere i mercati. Abbiamo 92 mercati internazionali per l'uva da tavola".


Funzionari Senasa con uva da tavola

L'Associazione dei produttori di uva da tavola del Perù (Provid) stima che il Paese raggiungerà i 71,5 milioni di casse, raggiungendo oltre 600mila tonnellate di esportazioni di uva da tavola durante la campagna 2022/23. Si stima che le esportazioni dovrebbero aumentare dell'11% rispetto alla stagione precedente, quando il Paese ha esportato 544.310 ton. Le cultivar più produttive di nuova generazione fanno da apripista all'aumento dei volumi.

Per maggiori informazioni:
SENASA Peru
+51 (01) 313 3300
mesadepartes@senasa.gob.pe
www.gob.pe/senasa 

Rafael Ibarguren Rocha
Don Ricardo
+51 1 372 9393 
sales@adr.com.pe


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto