Avvisi

Ricerca di personale

Speciale continua

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Il coltivatore Heinz Gieraths parla della coltivazione dell'ortaggio

"Possiamo stoccare e commercializzare le nostre zucche fino a gennaio senza problemi"

L'agricoltore tedesco Heinz Gieraths si dedica alla produzione di frutta da 45 anni. Dove un tempo crescevano mele, lamponi e simili, oggi l'agricoltore coltiva solo fragole in pieno campo. Da diversi anni l'azienda frutticola di Gieraths coltiva anche le zucche Hokkaido e Butternut. La domanda di quest'ortaggio nazionale è cresciuta molto negli ultimi anni, secondo Gieraths.

Da maggio a ottobre, nell'azienda frutticola di Meckenheimer (Germania) tutta l'attenzione è rivolta alle fragole. In seguito, senza soluzione di continuità, si passa alle zucche. "Circa 7 o 8 anni fa abbiamo piantato i primi ettari e ora produciamo zucche su circa 35 ettari, di cui il 70% è dedicato alla varietà Hokkaido, il 20% alla Butternut e la parte restante è costituita da zucche ornamentali e di altro tipo. Nella regione di Meckenheim, caratterizzata prevalentemente dalla frutticoltura, sono ancora uno dei pochi agricoltori che si dedicano alla produzione di zucche".

Heinz Gieraths si è informato sulle innovazioni e sugli sviluppi della coltivazione delle fragole all'expoSE di quest'anno. 

Una buona stagione per le zucche
La zucca viene coltivata principalmente nella varietà commerciale Hokkaido, con una produzione supplementare di zucca Butternut, che sta diventando sempre più popolare in questo Paese. "Commercializziamo i nostri prodotti a negozi di alimentari regionali o ad acquirenti privati. Sebbene la stagione principale sia ancora concentrata nei mesi di ottobre e novembre, ora possiamo conservare e commercializzare le nostre zucche fino a gennaio senza problemi", continua Gieraths.

Nonostante gli onnipresenti aumenti dei costi, con i quali l'agricoltore di Meckenheim deve ovviamente confrontarsi, egli guarda a una campagna complessivamente buona. "La stagione delle zucche 2022 sarà ricordata come un successo, sia in termini di qualità che di quantità. Sebbene i prezzi commerciali abbiano registrato un leggero aumento rispetto al livello dello scorso anno, sarebbe stato auspicabile un ulteriore aumento dei prezzi in considerazione dei già citati costi aggiuntivi di coltivazione".

Tuttavia, secondo Gieraths, ci sarebbero anche nuove opportunità di commercializzazione. "Molti rifugiati ucraini mangiano zucche in abbondanza nel loro Paese d'origine, motivo per cui il consumo è aumentato sensibilmente negli ultimi mesi. Vedo anche un margine di miglioramento, soprattutto perché la zucca è un ortaggio poco costoso coltivato qui. Tuttavia, tutto dipende dalla questione relativa a salari e raccoglitori, che è la sfida a lungo termine che dobbiamo superare".

I bei tempi sono finiti
L'appassionato coltivatore guarda indietro a una lunga carriera nella frutticoltura e ha visto in prima persona i cambiamenti strutturali del settore. "Un tempo potevamo vendere le nostre fragole fino a sud, nei Paesi Bassi. Quei bei tempi sono finiti per sempre, non ci resta che accettarlo". Ciò che accadrà all'azienda frutticola in futuro, quando Gieraths andrà in pensione, è ancora incerto. "Per ora non c'è un piano di successione".

Per maggiori informazioni:
Heinz Gieraths
Obsthof Gieraths
Hauptst. 36
53340 Meckenheim - Germania
Tel: +49 2225 94 50 43 
Fax: +49 225 175 25


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto