Avvisi

Ricerca di personale

Speciale continua

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Tecnologie Unitec per Dutoit in Sudafrica

Nuovo impianto di confezionamento delle ciliegie Cherry Time™

Il team Cherry Time™ della Dutoit è molto soddisfatto per la qualità delle ciliegie che sta confezionando all'approssimarsi della metà della stagione.

La nota azienda di pomacee e ortaggi coltiva circa 2.000 tonnellate di ciliegie l'anno, di cui metà viene esportata e metà venduta localmente seguendo un modello di marketing prevalentemente diretto, a marchio Cherry Time™. Dutoit rifornisce di ciliegie anche i selezionati punti vendita Pick n Pay, piccoli rivenditori e i mercati municipali.

"In questo momento stiamo andando verso la fine delle varietà precoci. La stagione è stata anticipata a causa delle numerose ondate di caldo arrivate prima rispetto allo scorso anno. Il calibro dei frutti è aumentato, con il 65% di frutti confezionati più grandi di 24 mm", afferma Tanith Freeman, responsabile dello sviluppo del prodotto della Dutoit.

"Dopo la stagione molto difficile dello scorso anno, il calibro, la consistenza e l'alto contenuto zuccherino ci hanno lasciato stupefatti. In effetti, in questa stagione le ciliegie sono cherrific!

Il nuovo impianto di confezionamento di 5.000 metri quadrati dispone di tre sistemi di idrorefrigerazione e di una confezionatrice Unitec completamente automatizzata, in grado di lavorare otto camion carichi di ciliegie al giorno, spiega Freeman. L'impianto può confezionare 6 tonnellate di ciliegie all'ora.

Il personale all'inaugurazione dell’impianto di confezionamento (foto di Marlize de Lange)

La crisi energetica crea incertezza
Le ciliegie sono confezionate e pronte per essere spedite entro 7 ore dalla raccolta. All'inizio della stagione, il mercato target è il Regno Unito, che l'azienda rifornisce inizialmente per via aerea, seguito dal trasporto marittimo per raggiungere il mercato prima di Natale.

"Il mercato europeo, in particolare quello tedesco, si sta sviluppando lentamente, ma inesorabilmente", afferma Gysbert du Toit, responsabile marketing della Dutoit Agri. "Siamo impegnati a esplorare l'interessante potenziale del Medio Oriente e Sud-est asiatico".

I mercati del Regno Unito e dell’Europa sono attualmente stabili, sebbene ci sia molta incertezza sull'impatto che la crisi energetica ha sulle preferenze di acquisto dei consumatori, osserva Gysbert.

"Non è facile coltivare"
"La scorsa settimana sono stati scelti gli ultimi volumi di Royal Tioga, Royal Hazel e Royal Lynn, seguiti dalle prime Royal Dawn e i volumi rimarranno alti", afferma Tanith Freeman, aggiungendo: "Anche se le ciliegie sono facili da amare, non sono facili da coltivare".

Le recenti piogge accompagnate dalla grandine di tre settimane fa sui monti Witzenberg, non ha smorzato il loro entusiasmo.

"La buona notizia è che le ciliegie sono protette sotto le reti e successivamente i soffiatori ad aria hanno funzionato fino a tarda notte per essiccare le ciliegie. Per fortuna la pioggia è stata causata dai temporali, il che significa che le temperature estive non sono scese e la qualità della frutta non ne risentirà negativamente".

I primi ceraseti commerciali risalgono al 1989 a Nooitgedacht, una delle aziende di ciliegie della Dutoit (e una delle più grandi del Paese), rendendoli i frutteti commerciali più antichi del Sudafrica.

Johan Grobler, responsabile del confezionamento della frutta presso la Dutoit, con Gys du Toit (responsabile della produzione del Capo Occidentale), Jan Rossouw (gestore della proprietà) e l’amministratore delegato della Dutoit Agri, Willem Coetzee.

Per maggiori informazioni:
Runei Kotze
Dutoit Agri Cherry Time™
+27 74 968 5168
runeik@dutoit.com
cherrytime.co.za


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto