Come migliorare la shelf life del mango, grazie all'olio di neem

Il mango è un frutto tropicale molto apprezzato per il suo sapore, l'aspetto attraente e l'elevato valore nutrizionale; è coltivato in oltre 80 Paesi del mondo, soprattutto nell'area asiatica, con una recente espansione nell'area del Mediterraneo. Negli ultimi anni si sta assistendo a un incremento della produzione sulle coste settentrionali della Sicilia, in cui il clima mite fa sì che questa specie trovi le condizioni ideali. Tuttavia, il mango è un frutto molto delicato, non semplice da coltivare, perché quando le temperature si approssimano a zero °C, la pianta va incontro alla moria.

Vittorio Farina

Il mango, inoltre, manifesta diverse problematiche post raccolta sia come frutto fresco sia come prodotto di IV gamma, cioè tagliato, confezionato in packaging personalizzati e pronto per il consumo, una formulazione commerciale oggi sempre più comune e diffusa nei mercati europei. Di questi ultimi aspetti abbiamo parlato con Vittorio Farina, docente di Frutticoltura tropicale presso il Dipartimento Scienze Agrarie, Alimentari e Forestali (SAAF) dell'Università degli Studi di Palermo.

"In tutti i casi, per prolungare la shelf-life del frutto - ha detto Farina - sono necessarie buone pratiche e, oggi, si punta molto su tecnologie 'green' in termini di impatto ambientale e sulla naturalità e genuinità del prodotto offerto al consumatore. Lo studio (1*) promosso dal nostro Dipartimento, svolto insieme ai ricercatori Roberta Passafiume, Dario Scuderi, Ilenia Tinebra, Gabriele Busetta, Antonino Pirrone, Raimondo Gaglio e Arianna Giorgio, ha messo in luce come attraverso l'uso di estratti vegetali sia possibile ottenere un involucro naturale che allunga la shelf-life del prodotto di IV gamma e possiede proprietà antimicrobiche e antibatteriche. Si tratta dell'olio estratto dalla pianta del Neem (Azadirachta indica), proveniente dalla famiglia delle Meliacee. Questa pianta possiede numerose proprietà antiossidanti, antibatteriche e medicamentose".

"Da quanto emerso dai dati ottenuti dalle analisi fisico-chimiche, microbiologiche e sensoriali - ha spiegato il docente universitario - possiamo affermare che c'è una influenza positiva dell'edible coating a base di polisaccaridi (HPMC e CaCl2) e olio di neem sulle caratteristiche qualitative dei frutti di mango lavorati in IV gamma, senza influenzarne negativamente i tratti sensoriali. Infatti, se da un lato gli agenti polisaccaridici presenti nel rivestimento commestibile hanno consentito di rallentare i normali processi metabolici, dall'altro, la presenza dell'olio di neem ha permesso di ridurre i processi ossidativi che danno luogo alla formazione di colonie batteriche. In tal modo si permette non solo il mantenimento del colore dei frutti nel tempo, ma anche la prevenzione della degradazione di tutte le componenti nutraceutiche e dei composti bioattivi utili a mantenere tutte quelle caratteristiche organolettiche che lo caratterizzano al momento del taglio. Gli effetti e i meccanismi di azione vanno comunque approfonditi in ulteriori studi".

"Si tratta, comunque, di risultati nuovi per il mango, che ci fanno supporre che questo estratto sia il principale responsabile del mantenimento delle sue caratteristiche fisico-chimiche in postraccolta, essenziali per la frutta in IV gamma". Tutto questo si potrebbe tradurre in un vantaggio sia per il produttore che, usufruendo di una tecnologia semplice ed ecosostenibile, potrebbe offrire al consumatore frutti di elevato pregio qualitativo, a partire anche dai frutti di scarto o non conformi agli standard commerciali, sia per la grande distribuzione, potendo contare su una vita a scaffale più lunga".

(1*) Passafiume, R., Tinebra, I., Gaglio, R., Settanni, L., Sortino, G., Allegra, A., & Farina, V. (2022). Fresh-Cut Mangoes: How to Increase Shelf Life by Using Neem Oil Edible Coating. Coatings, 12(5), 664.

Per maggiori informazioni:
Prof. Vittorio Farina
Dipartimento Scienze Agrarie, Alimentari e Forestali (SAAF)
Università degli Studi di Palermo
vittorio.farina@unipa.it


Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto