Agrologica OP

Le orticole bio hanno una marcia in più

"Prosegue l'attività produttiva e commerciale dell'OP Agrologica di Chiaramonte Gulfi, in Sicilia, dove la commercializzazione dell'uva da tavola biologica volge alla fase finale." A dirlo è Franco D'Angelo, manager dell'organizzazione di produttori che prosegue: "Una referenza, quest'ultima che, nonostante le difficoltà del comparto, siamo comunque riusciti a commercializzare all'estero, grazie alla costante e crescente richiesta di prodotto biologico da Germania, Svizzera, Paesi Bassi e Francia".

Franco D'Angelo

"È finita inoltre la campagna degli ortaggi certificati Bio e coltivati in pieno campo, quali pomodoro, peperoni, melanzane e zucchine originarie principalmente nell'areale pedemontano di Chiaramonte Gulfi, in provincia di Ragusa - ha aggiunto D'Angelo - Da qualche settimana siamo entrati nel vivo della campagna delle orticole in serra. La vasta gamma di referenze va dallo zucchino al peperone, passando per melanzana e pomodoro; quest'ultima referenza costituisce la nostra punta di diamante, in particolar modo con i segmenti ciliegino, datterino, grappolo, oblungo e tondo liscio".

"I volumi continuano a crescere - ha specificato l'esperto - grazie all'ingresso di nuovi soci nella organizzazione di produttori, tra cui un'azienda di circa 25 ettari in serra, specializzati nella coltivazione proprio di pomodoro, zucchino e melanzana, cui comunque bisogna aggiungere altri 30 ettari di ortaggi a foglia in pieno campo. I mercati esteri, per quanto riguarda gli ortaggi, rispondono molto bene e non mancano le richieste per il prodotto biologico. D'altra parte, nel nostro caso, si tratta nella maggior parte di rapporti commerciali che intratteniamo con partnership consolidate negli anni, basate sulla lealtà e sul rispetto reciproco".

"Purtroppo, anche il settore della produzione bio non è esente dai rincari dei costi di produzione come imballaggi, lavorazione e logistica - ha tenuto a chiarire il manager - che nella loro complessità sono aumentati mediamente del 30%. Puntiamo, come tutte le realtà produttive e commerciali in agricoltura, sulle fonti rinnovabili per mitigare l'aumento dei costi energetici, oltre alla razionalizzazione delle risorse idriche, che devono andare verso le linee guida indicate dall'agricoltura 4.0. L'O.P. Agrologica, nonostante i rincari sopra descritti ha evitato di trasferire gli aumenti in capo ai produttori. Inoltre, liquida ai soci circa il 30/50% in più del mercato convenzionale. Prendendo come riferimento i prezzi del Mercato di Vittoria, per esempio: la zucchina viene liquidata mediamente da € 1,20 a € 1,40 mentre al mercato si ha un prezzo medio di € 0,70".

Per maggiori informazioni: 
Vito Cascone
Agrologica OP S.A.R.L
C/da Coffa - Zona Ind/le, SNC
97012 Chiaramonte Gulfi (RG) - Italy
+39 335 7026278
bioagrologica.ragusa@gmail.com
www.opagrologica.it


Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto