Roel Wellner Fruit:

"I prezzi fissi sono il futuro"

"Considerare solo i costi non porta da nessuna parte" è così che riassume la sua visione dell'attuale mercato delle mele René Wellner della Roel Wellner Fruit, un'azienda olandese che coltiva prodotti come le mele Maribelle e commercializza quelle di altri coltivatori. "Dovremo trovare una via di mezzo per sopravvivere a quest'inverno, con la speranza che alcune linee si stabilizzino di nuovo. Perché gli attuali prezzi dell'energia rendono la coltivazione insostenibile", dice René.

René gestisce l’azienda insieme a suo fratello, Jeroen. Fanno riferimento all'aumento dei prezzi di energia, manodopera e prodotti per la protezione delle colture, fra gli altri, come le principali sfide attuali nella coltivazione delle mele. René dice che molto dipende dalle opzioni disponibili. "Un'azienda che vende sul campo o non possiede i propri bins, ha meno possibilità. A volte, decidono di lasciare i frutti più piccoli sugli alberi. Facciamo tutto internamente, dall'inizio alla fine, così da avere più opzioni. Tuttavia, stiamo affrontando un inverno impegnativo. I prezzi dovranno essere davvero buoni per coprire i costi". Tuttavia, René è realista: "Non saremo in grado di recuperare tutti i costi, è impossibile".

Vendite maggiori
Ecco perché il frutticoltore sottolinea l'importanza di avere maggiori opportunità di vendita per tutte le classi di qualità. "Le mele Maribelle rispondono bene sia nella commercializzazione che nella trasformazione. Sono richieste sia dall'industria della spremitura che da quella della trasformazione. Ma si comportano bene anche nei segmenti medi e di alta qualità", afferma Wellner, sottolineando che la commercializzazione delle classi di qualità inferiore di un raccolto è importante tanto quanto quella della frutta di Classe I. "È più utile garantire la classe più bassa della resa, almeno quanto commercializzare bene le classi superiori. Queste mele devono avere un valore su tutta la linea". La Roel Wellner Fruit vende le sue mele Maribelle attraverso vari canali, spiega René: dai venditori al mercato ai fruttivendoli, dai grossisti ai dettaglianti.

Inoltre, Wellner considera fondamentale avere una comunicazione e linee di vendita chiare. "Se vendiamo a tutti, non raggiungiamo nessun risultato. Se inviamo il prodotto tramite un unico canale, ci assicuriamo tutti i collegamenti. Ti fai conoscere e la fornitura va dove deve andare. Così facendo ottieni i prezzi migliori, a vantaggio di coltivatori, confezionatori e commercianti", afferma Wellner.

"Questo è un vantaggio anche per i clienti che non devono affrontare la concorrenza di altri acquirenti che potrebbero offrire la stessa mela a un prezzo inferiore. Tutti ottengono un prezzo equo, mentre le Maribelle vengono vendute allo stesso prezzo di quelle che devono affrontare una concorrenza agguerrita. Con la Maribelle, ci battiamo per la continuità, linee e prezzi fissi. Questo ci dà sicurezza ed è efficiente: lo considero il futuro".

E, sebbene sostenga le varietà "concettuali", René ritiene che ne stiano entrando troppe sul mercato. "Potresti non essere in competizione con la stessa varietà, ma con lo stesso concept", ammette Wellner.

Social media team
Tuttavia, René è ottimista riguardo alle prospettive della Maribelle. È consapevole che i canali di vendita stanno acquisendo sempre più familiarità con questa varietà. Grazie a un proprio social media team, i consumatori vengono ora coinvolti nella storia della Maribelle con il suo slogan "amichevole, flessibile e invitante". La crescente domanda di Maribelle, che soddisfa la domanda dei consumatori di una mela rinfrescante e di lunga durata, significa che la sua superficie potrebbe essere ampliata. Nei Paesi Bassi, i coltivatori abituali, che insieme raggiungono circa 90 ettari di coltivazione di mele Maribelle, sono particolarmente interessati ad ampliare la superficie, ma si stanno aggiungendo anche nuovi coltivatori. "I clienti vogliono più mele Maribelle. I coltivatori stanno ripiantando e il fatturato degli acquirenti sta aumentando, quindi la domanda è sulla buona strada".

Domanda stabile
René prevede che la domanda rimarrà stabile, ma ritiene che le condizioni del mercato porteranno a filiere sempre più corte tra coltivazione e acquirenti. "Per risparmiare sui costi, bisogna evitare i passaggi intermedi. Noi siamo pronti: coltiviamo, selezioniamo, confezioniamo e commercializziamo. Abbiamo investito per diventare indipendenti".

Dal punto di vista della domanda, René prevede che, in una situazione di inflazione e pressione sulla spesa dei consumatori, le mele rispondono particolarmente bene. "Le mele sono incluse fra i prodotti forse meno colpiti dall'inflazione. Sono stabili e regionali. Inoltre, sono super salutari e offrono innumerevoli possibilità di trasformazione. Le mele, senza dubbio, continueranno a essere richieste", conclude René.

Per maggiori informazioni:
René Wellner
Roel Wellner Fruit
Esterweg 12 A
4185 NN Est - Paesi Bassi
+31 (0) 6 55175169
Info@roelwellnerfruitbv.nl 
www.maribelle-appel.nl


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto